Vandali degli addobbi natalizi beccati dalle videocamere: «Perdonati se lavorano al presepe vivente»

Giovedì 2 Gennaio 2020
Montegranaro, vandali degli addobbi natalizi beccati dalle videocamere: «Perdonati se lavorano al presepe vivente»

MONTEGRANARO - Danneggiati 80 addobbi natalizi sui 300 che erano stati affissi ai pali per indicare il percorso da seguire per visitare il presepe vivente di Montegranaro. Trovati i due vandali della notte della Vigilia. Non sono giovanissimi, anzi, potrebbero essere già padri di famiglia, sono un italiano 33enne e un marocchino 24enne. Non sarebbero stati i soli ad agire, si cercano gli altri che restano ignoti. Gli addobbi, ossia palle di Natale con al centro le stelle comete, sono stati danneggiati in due diversi punti del paese.

LEGGI ANCHE:
Vandali contro il presepe, sparisce la Sacra Famiglia: la rabbia della comunità

Presepe vivente di Genga, troppi disagi alla prima rappresentazione: oggi niente bis

A San Liborio, dove si registrano i danni maggiori, 70 addobbi sugli 80 in totale sono stati danneggiati. In Centro, ossia in largo Conti e in viale Gramsci, si registrano i danni minori, 10 addobbi su 80 distrutti. Mauro Lucentini, presidente dell’Ente presepe, associazione che racchiude in sé 40 realtà, fa sapere che è disposto a perdonare, ritirerà la denuncia, a patto che i due paghino tutti i danni, sono mille euro circa, e al prossimo Natale lavorino per il presepe vivente edizione 2020. Comunque le indagini non sono chiuse. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA