Videomessaggio di Mancini per il piccolo Luca dei Bagni 48, 11 anni, su una sedia a rotelle, che ha vinto un torneo di calcio in mare

Venerdì 13 Agosto 2021 di Sabrina Marinelli
Luca e Roberto Mancini

SENIGALLIA - Quante emozioni per il piccolo Luca, il turista che ha potuto giocare a calcio in mare, come portiere, pur non potendo camminare. Oltre alla fantastica compagnia che ha trovato in spiaggia e che ha reso possibile un sogno, ieri mattina ha ricevuto un videomessaggio da Roberto Mancini. L’allenatore della nazionale di calcio, campione d’Europa, appena letto sul Corriere Adriatico l’articolo che narrava le straordinarie vacanze dell’11enne, ha voluto salutare la comitiva dei Bagni 48 di Micio e Michele sul lungomare Marconi, artefice di un piccolo miracolo estivo, e poi ovviamente Luca, il vero protagonista. 

Gimbo d’oro si gode le vacanze nelle spiagge del Conero, sempre più meta dei vip dello sport

 
L’abbraccio 
Il suo ringraziamento è andato a quanti «hanno dato la possibilità a Luca di giocare a un torneo di calcio a Senigallia, che ha vinto, - le parole del mister -, quindi bravo Luca, complimenti. L’hanno aiutato a fare il bagno. Una cosa bellissima, grazie a voi. Un saluto particolare a Luca, un abbraccio grande e, mi raccomando, divertiti sempre». Il commissario tecnico della nazionale di calcio era al mare, non a Senigallia però, dove era passato alcuni giorni fa. L’11enne di Malnate, in provincia di Varese, è invece rientrato nella sua città. Le vacanze per lui sono finite, e che vacanze. Bagnini e bagnanti gli hanno fatto trovare la poltrona job che serve, a quanti come lui sono costretti a muoversi in carrozzina, a poter entrare in acqua. Hanno anche fatto una colletta per donare un contributo alla Croce rossa, che la concede gratuitamente, come segno di riconoscenza per averla prestata allo stabilimento di Luca. Non è tutto però perché si sono inventati anche un torneo di calcio in acqua, vinto proprio dal piccolo ospite. Sorreggendolo sotto le braccia è riuscito a coronare un sogno: giocare a calcio. Un gruppo davvero eccezionale a cui ha fatto seguito il videomessaggio di Roberto Mancini, sempre attento e disponibile. Un vero campione anche nell’animo. «Luca era incredulo – racconta Emanuela Solimeno, la mamma – super felice per questa sorpresa». 


Il regalo 
Senigallia è anche questa, l’accoglienza che supera ogni barriera dove tutto, almeno in vacanza, è possibile. Accoglienza che è di casa in tutta la regione, come ha dimostrato il gesto di Roberto Mancini e chissà che la prossima estate la sorpresa non gliela farà presentandosi ai Bagni 48. Intanto ha fatto davvero un bel regalo all’11enne costretto a muoversi su una sedia a rotelle, che non gli ha impedito di vincere un campionato di calcio, ideato per lui dagli straordinari compagni di spiaggia con cui ha condiviso le giornate al mare in un’estate davvero indimenticabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto, 10:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA