Amore per le olive e passione
per la terra: Gabrielloni, olio da primato

Amore per le olive
e passione per la terra:
Gabrielloni, olio da primato
di Giulia Sancricca
Se la nascita dell’olivo affonda le sue radici nella mitologia greca, la spremuta delle olive nel frantoio Gabrielloni acquista ancor più magia nelle vallate che il grande Giacomo Leopardi, cantava nei suoi versi. A Recanati, infatti, c’è un olio che sa di storia, di passione e di valori famigliari e che in oltre cinquant’anni si è fatto conoscere in Italia e all’estero.

La storia
La famiglia Gabrielloni, con dedizione ed esperienza, produce olio extravergine di oliva sin dal 1955 e la coltura dell’olivo è stata sempre la base della loro attività agricola. Fu il nonno Marino a voler molire direttamente le olive nell’antico frantoio oleario Gabrielloni; olive raccolte a mano dalla propria terra, sulle colline di Recanati. Il figlio Emilio, negli anni ’60, decise di rinnovare la gestione del frantoio ampliandone i locali. Il legame con la campagna e l’amore per l’olio coinvolge, anche oggi, tutta la famiglia. Ben presto, infatti, le figlie Elisabetta e Gabriella sono diventate attive protagoniste dell’attività aziendale e dal 1995 interpreti del rinnovamento dell’intera filiera produttiva. È grazie a loro che oggi la tradizione si unisce alla modernità, ampliando gli orizzonti di un sapere antico: le due sorelle hanno aggiunto alla loro produzione una ampia gamma di prodotti che spaziano dalla cosmesi al dolciario e guardano oltre i confini nazionali. «Ci vuole tanta passione - dice Gabriella Gabrielloni - altrimenti non si riuscirebbe a portare avanti una storia come la nostra». Da circa nove anni, all’azienda si è aggiunto anche un agriturismo avvolto dall’oliveto di famiglia. Il frantoio è un atelier oleario particolare: è possibile visitarlo ed essere accolti tutto l’anno da persone attente e professionali. Si organizzano corsi di assaggio dell’olio, visite in azienda e nel territorio, degustazioni guidate dei prodotti della casa e dell’enogastronomia regionale e passeggiate tra gli olivi. Un luogo d’incontro per olivicoltori, gourmand, appassionati e amici.

I prodotti
L’azienda Gabrielloni, che ancora oggi effettua la raccolta delle olive interamente a mano, produce un’ampia gamma di oli Evo, premiati in tutto il mondo. «Ci sono gli oli extravergini e gli speciali - spiega Gabriella Gabrielloni - Con il Solivo abbiamo ottenuto il marchio Igp: si tratta di un olio tracciato tipicamente marchigiano. Quest’anno, poi, è nato anche un olio con il certificato Vegan, per accontentare i nostri clienti più attenti. Accanto all’olio - prosegue la titolare - realizziamo anche altri prodotti: siamo i primi produttori della marmellata di olive. È una crema di colore amaranto, realizzata come quella di ciliegie. Utilizzata nelle carni bollite, ma anche su crostate e spalmata sulle fette biscottate per una sana colazione. Da questa marmellata che si chiama “Armonia di olive” nascono poi le “Gocce di armonia”: bon bon di cioccolato fondente che racchiudono la marmellata, perfetti da accompagnare ad un vino o al cognac». Ai prodotti gastronomici si unisce anche la cosmesi. Il marchio Gabrielloni vanta infatti creme di olive per mani, viso e corpo create con l’intento di apportare al prodotto estetico tutti i vantaggi dell’extravergine e di altre sostanze naturali come miele, cera vergine d’api biologica, propoli biologico, polline e pappa reale.

Le prospettive
«Il nostro obiettivo - spiega Gabriella Gabrielloni - è proporci all’estero, in un panorama più ampio. Da circa 4 o 5 anni stiamo lavorando molto bene con il Nord Europa, il Canada e gli Emirati. Gli altri Paesi apprezzano molto il nostro prodotto, sono molto attenti e amano visitare anche la nostra azienda. In frantoio riceviamo visite tutto l’anno, principalmente da turisti che provengono dall’estero. La nostra storia e la tradizionale tecnica di lavorazione sono il nostro vanto. I turisti amano fare degustazioni e poi proseguire la loro visita per qualche giorno nell’agriturismo immerso nell’oliveto». Il frantoio è, infatti, un impianto moderno dotato di attrezzature all’avanguardia ma nel segno della tradizione. Una scelta impegnativa quella di rinnovare l’impianto mantenendo la tipologia di lavorazione tradizionale, ma fortemente voluta da tutti i Gabrielloni, perché più di altre conferisce caratteristiche pregiate all’olio. Grazie a questo sistema di molitura, l’olio ottenuto ha caratteristiche peculiari e uniche. La spremitura con il metodo tradizionale, rispetto ad altre tipologie di impianti che estraggono e non spremono, richiede l’esperienza e il sapere dell’artigiano dell’olio per ottenere la qualità del prodotto finale. Esperienza e sapere, sintetizzate in ogni azione delle sorelle Gabrielloni, sono i pregi che hanno catturato l’attenzione dei consumatori attenti, anche fuori Italia.


 
Blend di monovarietali
Laudato, che sensazioni

Il Laudato è il fiore all’occhiello del frantoio Gabrielloni. Extravergine di altissima qualità, è un blend di oli monovarietali: alla base Frantoio e Leccino, poi si interviene con Coroncina, Orbetana, Piantone di Mogliano, Ascolana Dura e Tenera ed altre. Il mix degli oli monovarietali conferisce al prodotto l’armonico profumo di fruttato medio con note sottili di erba fresca, carciofo e pomodoro verde. Sostanzialmente dolce, con una punta di piccante ed un retrogusto leggermente amaro, lascia al palato un piacevole ricordo di mandorla. Il bouquet di profumi e il gusto composito esalta ogni piatto: dalla pasta all’uovo, ai piatti di pesce pregiato, fino alla carne.
Info Laudato Prezzo: 1/2 lt - 22 euro
Frantoio Gabrielloni, via Montefiore Recanati tel. 0733852498 www.gabrielloni.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Gennaio 2018, 11:54 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2018 11:54

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO