Eleonora ed Erica a mamma Gabriella:
«Non puoi caricarti tutte le colpe»

Eleonora ed Erica a mamma
Gabriella: «Non puoi
caricarti tutte le colpe»
di Giulia Sancricca
Una uscita di “Generazioni a confronto” fuori dalle righe quella di oggi. Gabriella Tasso, titolare dell’agenzia immobiliare Casatasso di Macerata che si mette a confronto, non con una, ma con entrambe le figlie, Eleonora ed Erica, che lavorano con lei. Un confronto decsiamente stellare.
 
Gabriella Tasso nasce a Macerata il 15 dicembre 1957. Imprenditrice, donna molto forte e determinata che ha trasmesso gran parte del suo carattere e della sua passione per il lavoro alle sue due figlie. Così tanto innamorata di entrambe che ha preferito mettersi a confronto con tutte e due.
 
Eleonora Morresi, la primogenita, è nata a Macerata il 9 ottobre 1977. Erica, la più piccola, è nata a Treia il 25 aprile 1981 e lavora insieme alla mamma e a sua sorella maggiore. Poche le cose su cui non sono affini nelle risposte le due sorelle a confronto con mamma Gabriella.
 
La cosa più bella fatta che avete fatto insieme
M - Ce ne sono molte di cose belle che abbiamo fatto insieme. Sicuramente i viaggi.
F - I viaggi sono sicuramente tra le cose più belle fatte insieme per tutte e tre. Sono sempre una grande occasione di crescita personale, umana, che ci permettono di assaporare la storia, l’arte dei luoghi visitati e allo stesso tempo ci permette di ritagliare degli spazi di relax e di nuovi spunti.
 
Il mio dolce preferito e perché
M - Decisamente il tiramisù. In particolare quello preparato da mia figlia Eleonora. E’ una vera specialista in fatto di tiramisù.
F - Per Eleonora il tiramisù. Talmente brava a prepararlo che non può non concedersene una porzione. Per Erica, invece, la crema.
 
La mia vacanza ideale nel luogo perfetto
M - La mia vacanza ideale è insieme alla mia famiglia e godere delle piccole cose, di quei momenti che spesso nella quotidianità ci sfuggono.
F - Discordi anche nella vacanza ideale: Eleonora sogna la spiaggia tropicale: acqua cristallina, sole e tanto relax! Erica il Canada, con i suoi spazi sconfinati e la bellezza della natura maestosa.
 
Cosa ha lei che io non ho
M - Mia figlia Eleonora è instancabile e pragmatica. Riesce ad organizzare qualunque cosa in poco tempo. Erica ha un carattere aperto e creativo. La sua conoscenza delle lingue la porta a essere e sentirsi una cittadina del mondo.
F - Nostra madre è una donna molto forte e determinata, sempre pronta ad ascoltare e a confrontarsi in maniera costruttiva. Gioviale, divertente, per noi è quasi una sorella maggiore!
 
Non la sopporto di brutto quando...
M - Quando si sottovalutano!
F - Quando si carica di colpe e responsabilità che non sono sue!
 
Casa al mare o in montagna e perché
M - Al mare, decisamente. Il suono del mare mi libera la mente, le passeggiate nell’acqua la mattina al sorgere del sole mi danno serenità e carica.
F - Per entrambe: il mare d’estate e la montagna con la neve d’inverno.
 
Con lei vorrei andare...
M - Al concerto di Capodanno a Vienna.
F - Con lei vorremmo vivere uno degli spettacoli più emozionanti della natura: l’aurora boreale.
 
Attico o loft?
M - Prediligo gli spazi aperti, con meno pareti possibili. Il loft, quindi! Perché riesce a mantenere il sapore del passato con la sua struttura e conserva il vissuto, per me ha un’anima diversa. Mi dà l’impressione di vivere dentro ad un film.
F - Decisamente attico! Con un bel terrazzo panoramico dove poter trascorrere bei momenti insieme alla famiglia e agli amici.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Luned├Č 2 Luglio 2018, 14:00 - Ultimo aggiornamento: 02-07-2018 14:00

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO