Da raffinata rivendita a locale gourmet
Trionfo di sapori al "Mirtillo Viola"

Da raffinata rivendita
a locale gourmet: trionfo
di sapori al "Mirtillo Viola"
di Carla Paliotti
Un piccolo spazio dove perdersi, dove l’immaginazione non serve perché già c’è tutto quello di cui si ha bisogno: la buona cucina e i prodotti alimentari bio. A Grottammare questo luogo incantato è adagiato tra le antiche abitazioni del paese, lungo via Del Mercato, a due passi dal centro cittadino. Una grande vetrata del colore del cielo invita i passanti ad entrare. Sopra c’ è scritto “Mirtillo viola”. Dentro c’è il mondo, quello del biologico e dei km zero, del cibo di provenienza sicura e soprattutto marchigiano. «Abbiamo molto rispetto della filiera corta», tengono subito a chiarire i due proprietari, Benedetta Baldoni e Luca Novelli, entrambi giovani 30enni che si sono lanciati in questa avventura nel 2014 e che ora si è trasformata in un’attività consolidata a tal punto da aver da poco inaugurato un nuovo spazio che ha permesso alla bottega di ingrandirsi arricchendosi di una stanza in più con tavoli dove sedersi e mangiare.



L’amore per la cucina
«Passiamo le nostre giornate a cucinare ricette vegetariane, biologiche e anche vegane, tutte composte di cibi rigorosamente di origine marchigiana e di stagione - spiegano i due ragazzi - La nostra formula è: “Quello che c’è mangi”, ovvero la nostra è una cucina molto piccola perciò siamo noi che proponiamo i piatti del giorno e mettiamo tutto in vetrina». Una formula che in realtà è piaciuta molto ai clienti anche perché essendo un self service si abbattono i costi risparmiando sul servizio. «I nostri piatti possono variare da un minimo di 10 euro a un massimo di 20 - sottolinea Luca - Dipende, appunto, da cosa vuoi mangiare, oltre alle ricette vegetariane abbiamo anche la salumeria e i formaggi». Da 5 mesi il locale si è anche ingrandito: «Sono stati i nostri habitué ad avercelo chiesto. Inizialmente c’era solo la bottega e quindi le persone compravano d’asporto oppure mangiavano qui dentro e in estate anche fuori dal locale, ma lo spazio era troppo piccolo. Così abbiamo letteralmente fatto un buco nel muro e ci siamo allargati inglobando una stanza in più dove abbiamo allestito 6 tavoli facendo molto felici i nostri clienti». “Mirtillo” è aperto sia a pranzo sia a cena e nei weekend si fa l’aperitivo, da precisare non a buffet ma ognuno può comporre il proprio piatto scegliendo tra le proposte in vetrina, sempre variegate e squisite. Diversi sono i produttori che contribuiscono a dare genuinità agli alimenti.



Prodotti e ricette
Molti dei prodotti della bottega arrivano dall’orto di Cristiano Giangrossi di San Benedetto e da Malavolta di Massignano. E ancora: la filiera dei salumi proviene dalla cooperativa di San Benedetto Ama Aquilone e da Doriano Scibé di Grottazzolina. I formaggi, invece, sono prodotti da Paola e Marino Marchese dalla zona terremotata Monte San Martino. Favoloso è il cous cous marchigiano, la specialità della casa, con porri, carote e un mix di legumi con erbette fresche. Da assaggiare anche la frittata al vapore con curcuma e maggiorana. Gli altri piatti imperdibili sono: la pasta di canapa con pomodorini secchi, fave, piselli e carciofi; la lasagna vegana con sfoglia di mais e besciamella di riso. Se poi queste ricette vengono abbinate a uno dei vini biologici delle Cantine di Offida, San Filippo e Aurora, il pasto diventa ancora più prezioso. Ad aiutare Luca e Benedetta in cucina c’è anche un altro ragazzo, Andrea Bernardini. «La nostra vetrina non è mai vuota, cuciniamo dalla mattina alla sera cercando di variare il più possibile le proposte – dichiarano Luca e Benedetta – Prepariamo senza fornelli ma solo con forno e cottura a vapore. Inoltre preferiamo sostituire il sale con spezie e erbe aromatiche che donano al piatto sapori unici».

La filosofia del magiare sano
E bisogna sicuramente dare loro il merito di aver arricchito non solo Grottammare ma anche l’intera regione facendosi promotori di una alimentazione più sana ed equilibrata. «La sfida è stata vinta, abbiamo portato il biologico a Grottammare», concludono i due giovani ristoratori. Insomma, Mirtillo Viola, oltre ad essere una bottega del cibo, rappresenta anche una filosofia di vita: promuove e diffondere una cucina sana, caratterizzata da sapori semplici e genuini, con prodotti di stagione priva di fertilizzanti, nel rispetto dell’ambiente.


 
Il cibo certificato a un prezzo giusto
“Mirtillo viola” è una bottega di alimentazione certificata, è in via Del mercato 12/14, a Grottammare. Orari di apertura: ogni giorno, dalle 9,30 alle 12,30, il pomeriggio dalle 17,30/18 in poi. Il prezzo di un menu compreso di bevuta può variare da un minimo di 10 euro a un max di 20. Per le info contattare il numero: 3201123955 o la pagina Facebook: “Mirtillo bottega bio”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 5 Maggio 2018, 12:46 - Ultimo aggiornamento: 05-05-2018 12:46

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO