Porto Recanati, trovato e multato il furbetto
che entra nella Ztl con la targa coperta

Martedì 13 Agosto 2019

PORTO RECANATI - Stanati i furbetti “ingegnosi” che la scorsa settimana avevano attraversato il varco della Ztl con la targa della macchina coperta. La polizia municipale guidata dal maggiore Sirio Vignoni, dopo accurate e velocissime indagini, domenica scorsa li ha beccati di nuovo in circolazione in città. La macchina, una Fiat 500, è risultata intestata ad una società dell’Anconetano così come la targa prova apposta davanti la sera del passaggio incriminato. Alla guida del mezzo, in entrambe le occasioni, c’era una persona che nulla ha a che fare con la società in questione (estranea alla vicenda). 
Il caso è stato risolto domenica mattina quando i trasgressori, alcuni giovani residenti fuori città, sono tornati incuranti sul luogo del misfatto e hanno parcheggiato il mezzo in centro storico. I vigili urbani, già da giorni sulle tracce della macchina, non hanno avuto difficoltà a riconoscerla. Così, con professionalità e grande pazienza, hanno aspettato a pochi metri da dove era stato parcheggiato il mezzo che il conducente tornasse. Una volta identificato sono scattate le sanzioni amministrative per infrazione al codice della strada. Ad incastrare il giovane alla guida dell’utilitaria le telecamere Ocr posizionate davanti ai varchi che sono riuscite a leggere la targa anteriore (che non era coperta da alcunché) al momento dell’entrata al varco il giorno del tentativo di elusione dei controlli hi-tech.

© RIPRODUZIONE RISERVATA