Pulizia delle spiagge, maxi raccolta di detriti: gli studenti concludono l’opera con un'idea tutta nuova

Sabato 19 Marzo 2022 di Sonia Amaolo
Pulizia delle spiagge, maxi raccolta di detriti: gli studenti concludono l opera con un'idea tutta nuova

PORTO SANT’ELPIDIO  - Non solo rifiuti ma anche arte, cultura ed educazione civica. Tutto in una domenica con Spiagge Pulite, l’iniziativa degli ambientalisti. Tra pulizia della spiaggia, musica e operosità creativa va in scena lo spettacolo dei volontari. I detriti che il mare porta a riva diventano sculture e strumenti musicali.

 


Domani mattina l’appuntamento è all’Orfeo Serafini con Legambiente. Dalle 9 alle 11.30 torna l’annuale iniziativa organizzata in collaborazione con il Comune. L’obiettivo è dare l’esempio, rimboccarsi le maniche e lanciare messaggi a più generazioni. «Abbiamo pensato che l’arte e l’amore per la natura possono andare a braccetto – dice il vicesindaco con delega all’Ambiente Daniele Stacchietti – oltre alla consueta raccolta rifiuti spiaggiati ci sarà una mostra di opere d’arte ricavate dal legno di mare quest’anno, e l’esibizione di un musicista che trasforma rifiuti in strumenti musicali». L’invito è a partecipare numerosi all’iniziativa di sensibilizzazione per la salvaguardia dell’ambiente e il rispetto della natura.

La presidente di Legambiente Katia Fabiani è in prima linea e aderiscono, come sempre, le scuole. Alunni delle elementari e studenti dell’istituto superiore Urbani hanno già dato. Tutta la settimana da lunedì a venerdì in 200 si sono dati da fare con cappellini, casacche e guanti. Sono stati in spiaggia ogni giorno a raccogliere sporcizia e non tutti i legnetti trovati sono finiti nel sacco. Qualcosa sarà riutilizzato per i lavoretti in classe. «Quest’anno abbiamo introdotto il concetto di economia circolare – spiega Fabiani – le risorse sempre più limitate ci spingono a sfruttare la fantasia e ingegnarci per creare nuovi prodotti. Domani all’Orfeo Serafini i partecipanti saranno invitati a fare la tradizionale raccolta e a cimentarsi nell’arte, individuando pezzi di legno da trasformare in oggetti artistici». Finite le pulizie ci si ritrova tutti a mezzogiorno al punto di partenza, sempre all’Orfeo Serafini dove saranno esposte le opere di Franco Vitellozzi, Lorenzo Raccichini ed Enzo Vagnoni, tre artisti locali. Ci saranno gli studenti Riccardo Pistelli e Giacomo Girotti Pucci supportati dall’insegnante Natalia Mignini. E ci sarà il concerto di Drumbo Drummer, musicista romano specialista del riuso e capace di fare musica con rifiuti riciclati.
 


Contribuiscono all’evento le associazioni di quartiere con Aloe, Anima Mundi, Faleria Enjoy, Lipu, San Crispino Eventi. «L’anima ha bisogno di ristoro, di confidenza, di convivialità, di donare e ricevere. Tutto questo lo si può ottenere facendo un gesto d’amore insieme agli altri» chiosa la presidente Legambiente. A proposito di scuole il vicesindaco ci tiene a far sapere «abbiamo portato tante classi in spiaggia per sensibilizzare i giovani. I nostri ragazzi sono molto sensibili e consapevoli e questo ci conforta». Iscrizioni online su: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfW4j_VmE_WsDmM-iJwSGxGVC2vk2ywTLlnHjxPds8h4rkQdw/viewform.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA