Dagli assembramenti agli stupefacenti: la riviera passata di nuovo al setaccio. Raffica di multe

Giovedì 14 Gennaio 2021 di Laura Meda
Dagli assembramenti agli stupefacenti: la riviera passata di nuovo al setaccio. Raffica di multe

FERMO  - Costa fermana al setaccio da parte degli uomini della Questura di Fermo: 300 persone e 200 veicoli controllati nella sola giornata di martedì, in particolare nel Comune di Porto San Giorgio e nell’area di Lido Tre Archi. Numerose le segnalazioni di assembramenti e mancato uso di mascherine, soprattutto ad opera di giovani e adolescenti.

 

LEGGI ANCHE:

Rubavano borse e portafogli, poi chiedevano un riscatto. Scattano gli arresti, il pusher girava armato a Tre Archi

 


Molti gli assembramenti spontanei anche da parte dei clienti di bar e locali. Diversi gli esercizi pubblici controllati, quattro le persone sanzionate per mancato uso dei dispositivi di protezione. Svariati i ragazzi allontanati per assembramento nell’area della stazione ferroviaria di Porto San Giorgio. Sempre in zona stazione, nei giardini adiacenti piazza Mentana, la volante della Questura ha individuato nel pomeriggio di martedì tre giovani stranieri che stavano consumando birra all’aperto. I tre sono stati sanzionati per inottemperanza al divieto di assembramento e mancato utilizzo dei dispositivi di protezione; per uno di loro, già fermato in precedenza sempre per mancato uso della mascherina, è scattata una sanzione maggiorata.

I tre stranieri, tutti sprovvisti dei documenti di identità, sono stati accompagnati in Questura per l’identificazione. Qui due di loro, risultati destinatari di provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale, sono stati messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per i provvedimenti del caso. Non solo verifiche anti assembramento, intensa anche l’attività di controllo ordinario del territorio da parte degli agenti della Questura. 150 le persone identificate, 80 i veicoli controllati, 16 le contravvenzioni al Codice della Strada elevate.


Tra queste da segnalare un quarantenne sangiorgese, alla guida di un’autovettura priva di assicurazione. Presenti, oltre agli operatori della Questura, anche gli uomini del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara e l’unità cinofila della Guardia di finanza. E proprio grazie al fiuto dei cani delle Fiamme Gialle sono stati individuati due ragazzi in possesso di una piccola dose di marijuana, una giovane elpidiense, che ha spontaneamente consegnato agli operatori la droga, posta sotto sequestro, e un ragazzo della zona, immediatamente segnalato alla Prefettura.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA