San Benedetto, due venditori di rose
presi a cinghiate sul lungomare

Due venditori di rose
presi a cinghiate da bengalesi
nella notte sul lungomare
 SAN BENEDETTO - Aggressione la notte sul lungomare di San Benedetto dove due venditori di rose bengalesi sono stati aggrediti da altrettanti connazionali che sono stati arrestati. L’aggressione è avvenuta la scorsa notte sul lungomare di San Benedetto dove due clandestini uno di 34 e l’altro di 30 anni hanno preso a cinghiate, pugni e calci due loro connazionali poco più che ventenni per una questione legata ai locali da visitare per vendere le rose. I due giovani, evidentemente, avevano invaso il territorio degli altri due.

Una volta terminato il pestaggio i malcapitati bengalesi sono stati anche derubati di 500 euro. L’aggressione è avvenuta intorno alle tre. I due feriti sono stati notati da una pattuglia dei carabinieri. I militari hanno poi ricostruito tutta la vicenda rintracciando gli aggressori che sono stati trasferiti nel carcere di Marino del Tronto. I due giovani bengalesi, che sono presenti regolarmente sul territorio italiani, sono invece stati costretti a ricorrere alle cure dei medici.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gioved├Č 30 Giugno 2016, 11:24 - Ultimo aggiornamento: 30-06-2016 11:25

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO