Nella sfida tra i brodetti Curzi difende le Marche: lo chef del Petit Hotel sarà aiutato dai migliori produttori locali

Il tradizionale brodetto
Il tradizionale brodetto
di Laura Ripani
2 Minuti di Lettura
Domenica 2 Ottobre 2022, 04:00

SAN BENEDETTO - Sarà Simone Curzi, docente e presidente della Federazione Italiana Cuochi per la provincia di Ascoli Piceno a rappresentare la regione Marche al Concorso nazionale sui brodetti dell’Adriatico che si terrà ad Ortona domani. Come chef del Petit Hotel e con Simone Sacchi chef patron di Hotel Villa Aniana di Massignano, al famoso appuntamento vedrà anche dall’Azienda agricola raSoterra, Molino Agostini, Pescheria del Centro (Paolini) e oleificio Silvestri Rosina, che parteciperanno alla realizzazione della versione sambenedettese del brodetto marchigiano.

Davanti ad una giuria di esperti guidata dal vice presidente dell’Accademia Italiana della Cucina Mimmo D’Alessio sfileranno gli specialisti della cucina del pesce. Ogni anno in questo periodo, infatti, Ortona diventa la capitale del brodetto italiano assegnando una sorta di scudetto a chi interpreta meglio questo piatto. Ovviamente San Benedetto con la sua variante, fatta di sapori forti come l’aceto, di pesci con le spine (anche se va molto in voga quella più turistica senza) ogni anno riesce a farsi valere. Quest’anno dunque ci sarà da divertirsi con i portacolori della cucina locale che cercheranno di sfidare numerosi e illustri colleghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA