Donna travolta da uno scooter: la targa inchioda la coppia di pirati della strada

Domenica 17 Gennaio 2021 di Emidio Lattanzi
San benedetto, donna travolta da uno scooter: la targa inchioda la coppia di pirati della strada

SAN BENEDETTO - Sono stati identificati i due giovani che, venerdì sera, hanno investito una donna in via San Martino a San Benedetto e non si sono fermati a prestare soccorso. Si tratterebbe di una coppia.

La svolta alle indagini è stata data da alcuni ragazzi che hanno assistito alla scena e che hanno avuto la prontezza di riflessi di memorizzare il numero di targa del ciclomotore fornendo poi alle forze dell’ordine intervenute tutte le informazioni necessario a lavorare sul caso.

 

I vigili urbani hanno agito tempestivamente risalendo al titolare dello scooter e raggiungendolo nel giro di pochi minuti. Da lì hanno anche appurato l’identità della persona che era seduta dietro. La persona alla guida dello scooter sarà denunciata e tra l’altro, a documentare l’intera dinamica dell’incidente, ci sono anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza che si trovano a ridosso dell’intersezione e che dovrebbero aver ripreso la scena, dall’impatto alla fuga del ciclomotore. E’ tutto accaduto pochi minuti prima delle 19 di venerdì in centro, a San Benedetto tra via San Martino e via La Spezia, nel cuore del centro sambenedettese. La donna, che fortunatamente non sarebbe in gravi condizioni, dopo essere stata urtata dallo scooter durante l’attraversamento della strada (si stava spostando da una parte all’altra di via La Spezia nel punto in cui si interseca con la strada principale) è caduta interra. I due non si sono fermati a prestare soccorso lasciandola lì. Fortunatamente c’erano altri ragazzi che si sono subito precipitati a soccorrere la malcapitata dando l’allarme e tentando anche di fermare il motorino che ha invece proseguito la propria corsa. I passanti hanno subito dato l’allarme chiamando con il telefono il 118. La donna ferita è stata così soccorsa dall’ambulanza inviata sul posto dalla centrale operativa del 118. Sul luogo dell’incidente è andata anche la pattuglia della polizia locale supportata da una pattuglia del commissariato di San Benedetto arrivata subito dopo sul posto. Gli agenti hanno subito iniziato il lavoro di ricostruzione dei fatti per risalire all’identità dei due investitori e già in serata avevano ben chiaro tutto il quadro della situazione compresa l’identità di chi si trovava in sella allo scooter. Ieri invece si è verificato un altro incidente che ha tenuto occupati i sanitari del 118. Sul lungomare si è infatti verificata la caduta di un ciclista di 63 anni per il quale è stato necessario l’intervento di una ambulanza. Fortunatamente non ha riportato conseguenza particolarmente preoccupanti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA