Il Foro Annonario trasformato in ring: in 2 si prendono a pugni, uno finisce all’ospedale

Domenica 2 Gennaio 2022 di Sabrina Marinelli
Il Foro Annonario trasformato in ring: in 2 si prendono a pugni, uno finisce all ospedale

SENIGALLIA  . Un 35enne senigalliese è rimasto ferito la notte di Capodanno dopo aver ricevuto un pugno in volto da un conoscente. La lite tra i due è scoppiata al Foro Annonario dove si erano recati per festeggiare mentre un ubriaco si è scagliato contro alcuni passanti alla stazione ferroviaria, compresa una famiglia con due bambini, strappando le mascherine dal volto senza motivo. 

 


Una lite tra fidanzati è avvenuta infine a Marzocca in un bar sulla Statale. Una notte di Capodanno tra alcol e nervi tesi. Al Foro Annonario è intervenuta la polizia, chiamata da altre persone nel timore che la situazione potesse degenerare. Una volta sul posto i poliziotti hanno identificati i due litiganti. Il ferito, che ha ricevuto un pugno in volto, si è recato al Pronto soccorso per le cure del caso. Si è riservato di sporgere querela. E’ un senigalliese anche il suo aggressore, che conosceva ma non è chiaro ancora il motivo della lite. I poliziotti sono andati anche di supporto ai carabinieri alla stazione ferroviaria, dove un ragazzo ubriaco inveiva contro i passanti.

«Prima è venuto verso di me e dopo aver urlato qualcosa di incomprensibile mi ha strappato la mascherina – racconta un tassista – poi stava dando fastidio a due bambini e ha strappato la mascherina anche al padre, che gli aveva chiesto di allontanarsi. Ha continuato con una coppia che aveva paura e si è chiusa insieme a me dentro il nostro ufficio, da cui ho chiamato i carabinieri. Non senza fatica l’hanno preso e portato via». 


Un gruppo di ragazzi ha anche preso a calci il distributore automatico di bibite alla stazione, rompendolo. Infine il terzo intervento della serata è avvenuto a Marzocca in un bar della Statale Adriatica sud dove una coppia di fidanzati stava litigando animosamente. La donna era ubriaca. I controlli sono stati svolti dalla polizia in collaborazione con carabinieri e vigili, su disposizione del Questore. Tutto in regola sul versante Covid.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA