Sos mareggiate, operatori ormai allo stremo: «Perdiamo per sempre il ristorante e lo stabilimento balneare»

Martedì 11 Gennaio 2022 di Gianluca Fenucci
Sos mareggiate, operatori ormai allo stremo: «Perdiamo per sempre il ristorante e lo stabilimento balneare»

MONTEMARCIANO  - «Siamo molto preoccupati perché il problema dell’erosione della costa si fa sempre più grave e se non verranno concretizzati gli interventi previsti rischierò di perdere per sempre il ristorante e lo stabilimento balneare». Marco Mengucci, titolare di Heidi sul lungomare di Montemarciano, si fa promotore della protesta degli imprenditori dell’arenile.

 

«Una mareggiata di medie dimensioni - dice Mengucci - ha spazzato via la nostra veranda che è il luogo simbolo dello stabilimento. Grazie all’aiuto di clienti e degli amici del Rugby Falconara abbiamo raccolto il materiale e attenderemo la bella stagione per ristrutturarla, ma i politici devono passare dalle parole ai fatti: per i lavori necessari ci vorranno almeno due anni e ci vuole l’impegno di tutti altrimenti il mare spazzerà via anche i ristoranti di questo lembo di costa. Il ripascimento previsto nella nostra zona è una chimera mentre sono convinto che le scogliere davanti all’ex stabilimento della Montedison saranno sistemate e riusciranno a rispondere alle necessità». 


Stefania Signorini e Damiano Bartozzi, sindaci di Falconara e di Montemarciano, hanno più volte incontrato i vertici regionali. «Abbiamo contattato il governatore Francesco Acquaroli e l’assessore Stefano Aguzzi - dice Bartozzi - e inoltre l’architetto Nardo Goffi, dirigente del Servizio Tutela, gestione e assetto del territorio e il Provveditorato Opere pubbliche, ente attuatore del progetto di difesa della costa. Questo piano è in fase avanzata e siamo in attesa di prenderne visione al fine di proporre eventuali integrazioni o modifiche che possano salvaguardare sia gli interessi dei cittadini sia degli operatori economici. Purtroppo le ultime mareggiate hanno generato danni evidenti a uno stabilimento e lievemente ad alcuni tratti della strada, già ripristinati a nostre spese. Stiamo sollecitando – sottolinea il sindaco di Montemarciano - un’accelerazione della procedura di progettazione, assegnazione ed esecuzione lavori, per far sì che le opere siano attuate prima del prossimo inverno».

Il primo cittadino incalza: «È nostra convinzione che il lungomare, in assenza di tali opere entro i termini richiesti, possa subire ulteriori danni, più gravi e impattanti». In questi giorni anche il maltempo e la neve hanno compromesso la situazione della viabilità a Falconara. Le operazioni sono state coordinate dal centro operativo comunale, convocato dal sindaco Stefania Signorini nel pomeriggio di domenica in modo da disporre gli interventi per limitare i disagi dovuti alla nevicata. Mezzi e personale restano in stato di preallerta per le possibili nevicate in zona.

«Sin da domenica sono entrate in azione le squadre del Comune e di Marche Multiservizi - dice il sindaco - impegnate nell’attività di pulizia delle strade e di distribuzione del sale per evitare gelate. L’attività è stata ripetuta anche ieri. I mezzi sgombraneve e spargisale sono intervenuti in via La Costa, in via VIII Marzo, in corrispondenza della rotatoria tra via VIII Marzo e via Pergoli, in via Milano, in via Ville nel tratto tra via Milano e la rotatoria di via Barcaglione, nella stessa rotonda, in via del Tesoro».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA