E' arrivata l'ora delle sneakers:
per tutti e a qualsiasi prezzo

E' arrivata l'ora
delle sneakers: per tutti
e a qualsiasi prezzo
di Massimiliano Viti
Sneaker, sneaker e solo sneaker. In tutte le salse, in ogni materiale, sportive e casual, da indossare per correre o per andare ad una cerimonia. E di ogni prezzo, da qualche decina di euro fino ad arrivare a 8.500 euro, come le Chanel X Pharrell Hu Race Trail o le Nike Air Jordan Retro 3 DJ Khaled Grateful.



Un aumento del 10%
Secondo Bain & Co., nel 2017 le vendite complessive di sneaker sono aumentate del 10% a 3,5 miliardi di euro, registrando una performance migliore delle borse, le cui vendite sono salite del 7%. Un incremento causato anche dall’aumento dei prezzi medi di vendita, conseguenza dell’ingresso sul mercato di prodotti griffati e special limited edition. Prodotti griffati che non sono in concorrenza con quelli di Adidas, Nike, Puma e altri, ma tra loro, in un segmento in forte sviluppo. «Quando mi sono reso conto che le sneaker stavano esplodendo, ero piuttosto riluttante» ammette Paul Andrew, stilista di Salvatore Ferragamo, che prosegue: «Oggi stiamo facendo massicci investimenti in questa categoria e collaboriamo con specialisti». Non c’è marchio che non produca sneaker, vendutissime online. Non mancano le prestigiose collaborazioni: Rihanna x Puma, Alicia Keys x Reebok, Rita Ora x Adidas, brand che ha ingaggiato per i modelli maschili Pharrel Williams e Kanye West. Solo per citarne alcuni. Un fenomeno dilagante e imprevedibile che può portare un brand ad un rapido successo così come ad un istantaneo fallimento. A livello mondiale, guida il gruppo Balenciaga che con i modelli Speed Trainer e poi Triple S ha davvero creato una tendenza moda. Gli esempi positivi non mancano in Italia: il veneto Golden Goose Deluxe Brand, le toscane D’Acquasparta, Atlatic Stars e D.a.t.e., le umbre Black Dioniso e Ruco Line. Casi di successo ci sono anche nelle Marche, a cominciare da Hogan, il brand del gruppo Tod’s, che 30 anni fa ha deciso di puntare su questo tipo di scarpe. Poi Premiata e Voile Blanche, fenomeni a livello internazionale.



Hogan vivace e sofisticato
Lo spirito della collezione primavera-estate 2018 di Hogan è moderno e sofisticato, vivace e determinato e si rispecchia nel lifestyle della donna “gypsetter”. Le luxury sneaker del brand sono caratterizzate da tonalità intense, sovrapposizioni di righe e dettagli, come applicazioni di fiori in denim, intrecci di perline, platform iridescenti e lacci multicolor. Le celebri sneaker maxiplatform H222 vengono presentate nelle tonalità bianco, cuoio, rosa antico, ginger, giallo ocra, menta e blu mediterraneo.



Little Haiti ispira
La collezione estiva 2018 Premiata è ispirata a Lemon City, anche detta Little Haiti, ovvero il quartiere di Miami creativo e multiculturale dove sopravvivono le tipiche barberie, dove è possibile trovare le Haitian voodoo botanicas e i murales sono delle vere e proprie forme di espressione artistica e identitaria. Lo stile è urban trendy. Il verde bold segue la tendenza dei colori vibranti che richiamano lo stile anni ‘80. Per Premiata, Little Haiti rappresenta un luogo in cui la creatività incontra perfettamente l’idea dei multiculturalità e un luogo ideale per coloro che sono alla ricerca di qualcosa di unico. Lo spirito di Voile Blanche è quello di prendere ispirazione dalle persone, rispettando il proprio stile e le proprie abitudini. La nuova collezione del brand racconta di un viaggio infinito, alla scoperta di dettagli e materiali per sneakers che diventano appunti di stile; tele rustiche in lino e juta si mescolano a intrecci con effetto alveare, in contrasto a motivi vegetali come palme o alghe che si trasformano in grafiche astratte e texture indecifrabili. Cartoline digitali dai tropici con reti sovrapposte a disegni floreali raccontano di un giardino virtuale con colori pastello e associazioni luminose. Fibre plastiche o vegetali diventano superfici traslucide e nebbiose, con graphic-prints di gusto pop. Non mancano accenni al mondo dello sport con la runner che perde il suo peso, eliminando il superfluo e mantenendo l’essenza della forma. Sport-Luxury per sneakers dai dettagli futuristici: films metallici, incrostazioni preziose, superfici cromate o verniciate, con effetto vetrificato e inserti extra-glossy, come moderne uniformi spaziali per uso quotidiano. Nella collezione Voile Blanche c’è anche spazio per una parte più colorata e quasi cartoon, che reinterpreta simboli antichi in versione futuristica.



Brand in netta ascesa
Nelle Marche ci sono altri brand di sneaker in forte ascesa. È il caso di Primabase, brand che da sempre vuole trasmettere arte da osservare, da indossare e da vivere. Il logo ufficiale, il “Sei Heki”, indica armonia, concetto perfettamente in linea con il mantra “Today is a very good day”. Lo stile Primabase coniuga estro e praticità, lusso e semplicità, eleganza e comfort. La collezione dell’estate 2018 comunica vivacità, leggerezza e praticità, ma con stile ed eleganza. La new entry dell’estate si chiama Hop.On (“salta su”), modello che nasce dall’idea di voler creare qualcosa di comodo e veloce da indossare, ma allo stesso tempo elegante e di stile. Si tratta di una sneak-on, ovvero un mix tra una sneakers ed una slip-on. Si infila come una pantofola pur avendo la struttura e la vestibilità di una sneaker. Presenta persino i lacci che in realtà sono cuciti sotto la linguetta e non hanno alcuna funzione tecnica. Nella Hop.On c’è l’equilibrio tra due pellami o colori differenti sulla stessa tomaia.
Artselab rimane fedele al proprio Dna e gioca con il contrasto bianco e nero sui modelli per la prossima collezione estiva. Alle nappe naturali si mixano materiali come il cavallino o il gommato, per abbinamenti estrosi e di tendenza. La proposta spazia dalle sneaker agli stivaletti, dai sabot ai sandali aperti, tutti fatti a mano e con tocchi di colore verde e blu solo in alcuni dettagli della scarpa. La particolare tecnica di decolorazione e tintura in botte utilizzata dal brand dona un effetto invecchiato alla calzatura.



Le chunky sneaker
Modello di punta della collezione Fornarina sono le chunky sneaker Super. Un modello multicolor (disponibile anche nelle versioni total white e total black) caratterizzato dall’alto fondo in gomma e dal contrasto cromatico acceso. La sneaker riprende la silhouette e i volumi degli anni 90. Un mix di mesh, camoscio e pelle danno vita ad una calzatura innovativa e dal forte impatto.

Lo stile di Fornarina
Lo stile nuovo di Fornarina mostra tutto il suo carattere in questo must have estivo e porta in scena una moda colorata e alternativa dove lo streetstyle si fa quotidiano. Debutta nel mercato delle sneaker con la collezione primavera-estate 2018 il brand Vfts (acronimo di Voices from the street): un unico modello e 4 varianti colore (nero, ibrido, bianco e arancione). Uno dei primi passi è stata l’alleanza con Deliveroo, servizio di food delivery attivo in 12 città. Per Deliveroo è stata realizzata in esclusiva una quinta versione, chiamata “The 1ST”, che riprende i colori dell’uniforme dei fattorini.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 31 Maggio 2018, 12:15 - Ultimo aggiornamento: 31-05-2018 12:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO