Fano, dito riattaccato: sta bene
il bimbo di 10 anni caduto in bici

Dito riattaccato: sta bene
​il bambino di 10 anni
caduto in bicicletta
di Lorenzo Furlani
FANO - L’ansia è durata poche concitate ore, quelle dell’allarme per il dito tranciato e del trasporto con l’eliambulanza all’ospedale regionale. Poi si è affacciata la speranza con la presa in carico da parte del reparto di chirurgia della mano, diretto dal dottor Michele Riccio. Quindi, per i familiari del bambino rimasto vittima di un incidente con la bicicletta nel pomeriggio di lunedì, si è fatta strada la fiducia attraverso l’intervento chirurgico d’urgenza eseguito nella notte.

Il piccolo di 10 anni, che cadendo dalla bicicletta nel parco di Centinarola si era mutilato della seconda e della terza falange dell’indice della mano sinistra, è ricoverato in buona salute agli Ospedali Riuniti di Ancona e ha il dito di nuovo integro. Gliel’hanno riattaccato in sala operatoria l’altra notte con un intervento durato quasi tre ore, dalle 23 alle 2. «Abbiamo reimpiantato il dito - afferma il chirurgo Pier Paolo Pangrazi, che era affiancato dal suo collega Francesco De Francesco -, sono stati riallacciati ossa, tendini, arterie e vene. L’intervento è tecnicamente riuscito ma dobbiamo avere cautela e tra quattro o cinque giorni potremo dire se è andato a buon fine perché ora i rischi vascolari, che comprometterebbero l’operazione chirurgica, sono elevatissimi».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 4 Ottobre 2017, 10:47 - Ultimo aggiornamento: 04-10-2017 10:47

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO