I ladri all'assalto delle abitazioni: anziano sorprende due incappucciati, urla e li mette in fuga

Lunedì 19 Ottobre 2020 di Emanuele Pagnanini
Civitanova, i ladri all'assalto delle abitazioni: anziano sorprende due incappucciati, urla e li mette in fuga

CIVITANOVA - La chiusura dei locali a mezzanotte non ha scoraggiato i soliti topi di appartamento che nel fine settimana hanno tentato due furti a Santa Maria Apparente a Civitanova.

LEGGI ANCHE:

Ruba un furgone, forza un posto di blocco e si schianta contro un palo: il ladro fugge a piedi

Assembramenti, fioccano le chiamate: scattano i controlli, chiuso e multato un locale

Non hanno fatto i conti, però, con il fatto che la gente esce meno di casa e quando lo fa rientra prima. In entrambi i casi sono stati scoperti e la polizia sta indagando per risalire ai responsabili. 
 
In ogni caso tanto spavento per il proprietario di un’abitazione a Santa Maria Apparente che si è trovato davanti due malviventi non appena rientrato a casa. È successo nella notte tra venerdì e sabato scorsi. Il civitanovese aveva appena aperto la porta di casa ma quando ha acceso le luci si è accorto di uno strano movimento davanti alla finestra. Qui ha visto due uomini con il volto incappucciato: uno teneva una pila, l’altro cercava di forzare l’infisso. Grande spavento per il proprietario di casa che si è subito attaccato al telefono chiamando la polizia. I due ignoti ladri, invece, se la sono data a gambe. Ma hanno comunque tentato un altro colpo in un’abitazione vicino. In questo caso, sono riusciti a forzare la finestra e ad entrare in un appartamento ma anche stavolta non sono passati inosservati. In una camera attigua dormiva un anziano che ha iniziato ad urlare svegliato dai rumori, chiamando la nipote che era in casa. Anche in questo caso ai malviventi non è rimasta che la fuga. Nella nottata tra sabato e domenica, invece, alcuni balordi si sono divertiti spostando segnali stradali provvisori sulla carreggiata di alcune strade con il rischio di causare incidenti. La segnaletica di lavori in corso e di restringimento della carreggiata per l’opera di realizzazione della rotatoria del Castellaro sono stati messi in mezzo alla corsia nord della statale. Anche le transenne e i divieti di sosta per l’isola pedonale di domenica spostati in mezzo a via Zara, con automobilisti costretti a gimkane o a scendere per liberare la carreggiata.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche