Ruba un furgone, forza un posto di blocco e si schianta contro un palo: il ladro fugge a piedi

Lunedì 19 Ottobre 2020 di Luigi Benelli
Pesaro, ruba un furgone, forza un posto di blocco e si schianta contro un palo: il ladro fugge a piedi

PESARO - Forza un posto di blocco e finisce in un parcheggio con il furgone rubato, lasciato fuori controllo e si schianta contro un palo.

LEGGI ANCHE:

Covid, impennata di ricoveri nelle Marche: superata quota 100, aumentano anche i pazienti (+3) in terapia intensiva

Covid, si ferma un’altra scuola, chiude la primaria di via Piave

E’ successo sulla statale 16 all’ingresso sud della città. Nella notte tra sabato e domenica, in Strada delle Marche a Sottomonte, i carabinieri si erano appostati per una serie di controlli sulla velocità e per verificare eventuali rientri dall’esodo in Romagna per la movida.

 

Una pattuglia del Nucleo operativo Radiomobile di Pesaro ha intimato l’alt a un furgone Mercedes. Il conducente in prima battuta ha finto di accostare, ma all’ultimo momento ha deviato e ha deciso di accelerare e svoltare subito dopo nella strada del parcheggio dei Gelsi. La pattuglia si è rimessa in auto e ha inseguito immediatamente il veicolo. Una volta arrivati al parcheggio si sono trovati davanti al mezzo che era acceso e stava marciando a passo d’uomo senza controllo tanto che si è scontrato in un palo della luce. A bordo non vi era infatti traccia del conducente, datosi alla fuga a piedi. Il ladro ha preferito abbandonare il mezzo in tutta fretta per evitare arresti o denunce. Sin da subito è risultato evidente che il costoso furgone fosse stato rubato, vista anche la manomissione del blocchetto di avviamento. Un furto in piena regola per impadronirsi di un mezzo di ultima generazione. Dagli accertamenti effettuati, in effetti, il mezzo risultava essere stato rubato poco prima a Riccione sotto casa del proprietario. L’uomo quindi è stato avvisato e si è presentato sul posto per tornarne in possesso e riportare a casa il furgone con qualche ammaccatura per lo scontro contro il palo, ma per il resto in buono stato. Nonostante l’arrivo di altre pattuglie, il ladro non è stato individuato. Con ogni probabilità è scappato prendendo la pista ciclabile verso Pesaro nascondendosi nel buio. I carabinieri stanno portando avanti le indagini e stanno lavorando su vari elementi per dare un volto e un nome al ladro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA