Scogliere emerse, ok ufficiale per l'avvio dei lavori: si parte già entro l'estate, cantiere verso il fiume Tenna

Giovedì 19 Maggio 2022 di Sonia Amaolo
Scogliere emerse, ok ufficiale per l'avvio dei lavori: si parte già entro l'estate, cantiere verso il fiume Tenna

PORTO SANT’ELPIDIO - Primo tratto delle scogliere emerse e vasca di prima pioggia sul litorale sud. E’ stata appena pubblicata la determinazione per avviare l’intervento entro l’estate, giugno o agosto, come aveva anticipato il sindaco Nazareno Franchellucci nei giorni scorsi. Ora è tutto nero su bianco. Le scogliere emerse costano 24.275.000 euro e i lavori si suddividono in tre stralci da 7.750.000, 8.065.000 e 8.460.000 euro. In tutte e tre le occasioni si affianca il ripascimento nell’area adiacente a quella trattata per ridurre l’effetto delle mareggiate nel periodo in cui l’area resta senza protezione.

 

 
I numeri
Sono 660.000 euro per il ripascimento e 550.000 euro per la vasca di prima pioggia. Tra i documenti si leggono i tempi richiesti per completare il 1° stralcio: un anno. Quindi entro agosto 2023 dal fosso del Palo al fiume Tenna si vedranno spuntare gli scogli. Riguardo la vasca, nel progetto di fattibilità si sono valutate due alternative per la sua collocazione ritenendo quella in area demaniale la più fattibile sul piano tecnico ed economico. Si evitano così anche problemi di esproprio. La vasca sarà realizzata nella parte più arretrata della spiaggia, a ridosso della recinzione del campeggio, distante 30 metri dalla linea di riva. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA