Più sicuri in bici e a piedi, scattano i finanziamenti per i lavori. Ecco la mappa degli interventi previsti

Giovedì 14 Ottobre 2021
Più sicuri in bici e a piedi, scattano i finanziamenti per i lavori. Ecco la mappa degli interventi previsti

PORTO SAN GIORGIO - Sicurezza stradale. C’è il progetto di fattibilità tecnico economica per un intervento complessivo da 160mila euro per migliorare la sicurezza di ciclisti e pedoni. Si parla di realizzazione di nuovi tratti ciclopedonali e di relativi raccordi, di adeguamento dei tratti preesistenti e di attraversamenti in sicurezza. Con la progettazione, il Comune partecipa al bando regionale per andare a intercettare i fondi mancanti. Così si pensa ai ciclisti e si guarda lontano, al futuro della città, alla mobilità, mentre dagli Uffici tecnici si parla di un inizio lavori per la corsia ciclabile «imminente».

 
Il progetto di fattibilità tecnico economica in favore della sicurezza stradale, in particolare della mobilità ciclistica, è stato approvato dalla giunta Loira. La progettazione permette la partecipazione all’apposito bando regionale per l’ottenimento di un finanziamento di 100mila euro, subordinato alla diretta partecipazione economica del Comune per 60mila euro. In particolare, come spiegato nella relazione tecnica posta all’attenzione della giunta, si è voluto considerare il tema di una migliore e più adeguata integrazione della mobilità leggera al sistema viario esistente. Per questo, come emerge dallo studio, si sono studiate soluzioni specifiche per la realizzazione di nuovi tratti ciclopedonali, l’adeguamento e la messa in sicurezza di percorsi ciclabili e pedonali esistenti e interventi finalizzati a garantire l’attraversamento.

L’intervento coinvolger via delle Regioni e via Marche, per il raccordo tra la pista ciclabile su viale dei Pini e la nuova corsia ciclabile in corso di realizzazione su lungomare Gramsci, la corsia ciclabile su via Castelfidardo per il raccordo tra la pista ciclabile su via dei Pini e quella con via della Vittoria, poi da lì al lungomare, la corsia ciclabile su via Marco Polo per la connessione della ciclabile tra piazza Gaslini e la futura corsia ciclabile, la corsia ciclabile su via Pirandello, via Foscolo, via Petrarca e via Silenzi per il raccordo tra la scuola Borgo Rosselli e la ciclabili di via Martiri di Cefalonia. L’intervento riguarderà anche la riqualificazione dei sottopassaggi ferroviari deturpati dalle scritte dei writers, in prossimità delle stesse vie, con la bonifica delle pareti e del soffitto. Il tipo di interventi, inseriti all’interno del progetto mirano a favorire lo spostamento ciclopedonale, sottendono all’obiettivo di rafforzare il sistema dei percorsi di mobilità leggera in direzione est-ovest, a completare i percorsi in parte già in essere che si sviluppano prevalentemente in direzione nord-sud, per dare una risposta diretta alle problematiche strettamente legate alla struttura urbana della città e di conseguenza alla sua viabilità.


«Continuiamo sulla linea intrapresa dall’amministrazione comunale di potenziamento della cosiddetta mobilità dolce, con questo ulteriore progetto volto all’ottenimento di fondi ad hoc - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Di Virgilio - . Andiamo a completare una rete di collegamento ciclabile che rappresenta una particolarità nel territorio provinciale. Il tema della mobilità alternativa per Porto San Giorgio è estremamente sensibile, di ampia risonanza e connaturale alla propria vocazione turistica, per il fatto di poter arricchire il tessuto urbano di un organico sistema di percorsi integrati ciclabili, pedonali e in minima parte carrabili». L’iter per l’ottenimento delle risorse si concluderà all’inizio del prossimo anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA