Fermo, muore a 91 anni e decide di donare il fegato: salvato un malato lombardo

Sabato 16 Novembre 2019
Fermo, muore a 91 anni e decide di donare il fegato: salvato un malato lombardo

FERMO - Non esistono limiti di età per decidere di donare i propri organi e salvare una vita, oggi lo si può fare anche a 90 anni. Lo sapeva bene la nonnina 91enne deceduta, ieri notte, nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Murri di Fermo.

LEGGI ANCHE:
Ancona, mazzette e appalti truccati in Comune: incentivo al geometra pochi giorni prima dell'arresto

Stalking, minacce e violenze anche sui figli minorenni: cinque uomini denunciati. Uno in carcere

L’anziana, una ex dipendente del nosocomio, da tutti conosciuta per la sua grande generosità, aveva più volte espresso la volontà di donare i propri organi. Così, prima di staccare la spina alla donna, ricoverata in stato di morte cerebrale, la famiglia, seguendo le sue ultime volontà, ha dato il consenso alla donazione. Il suo fegato, espiantato dall’equipe guidata dalla dottoressa Cola, è stato trasportato nella notte all’Ospedale Niguarda di Milano e trapiantato a un paziente con criteri di urgenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA