San Benedetto, Marinangeli contro il sindaco: «Né Spazzafumo, né la polizia municipale stanno rispettando il regolamento»

Venerdì 15 Aprile 2022 di Emidio Lattanzi
L'asta del pesce al mercato ittico

SAN BENEDETTO - Vigili urbani ancora assenti al mercato ittico. E a questo punto Lorenzo Marinangeli sta pensando di segnalare la cosa al Prefetto. «Dopo l’ultimo consiglio comunale e l’ennesima interrogazione - ha spiegato - lo scorso giovedì c’erano due vigili urbani. Questo giovedì, invece, si è tornati alle vecchie abitudini: nemmeno uno». 

 

Il consigliere comunale della Lega da tempo segnala una situazione precaria per quanto riguarda la presenza della polizIa locale durante le operazioni dell’asta del giovedì dal momento che il vigile urbano che solitamente si occupa di garantire il servizio ha un corso di aggiornamento è impossibilitato a svolgere il servizio in quel giorno della settimana. Marinangeli da tempo chiede una migliore organizzazione dei turni dei vigili urbani al fine di far rispettare il regolamento che prevede addirittura non uno ma due vigili urbani all’asta del pesce all’ingrosso. 

«Neppure oggi (ieri ndr) si è visto nessuno - spiega Marinangeli - e non capisco per quale motivo si continui con questo atteggiamento nonostante le segnalazioni e il fatto che questo problema sia stato più volte denunciato anche in consiglio comunale. A questo punto inizio a pensare che sia necessario andare in Prefettura perché in qualche modo non si sta rispettando la legge e i regolamenti comunali. E non li stanno rispettando né il sindaco né i vertici della polizia locale. In consiglio comunale mi è stato detto che io penso soltanto al mercato ittico. Io penso ai problemi e quelli del mercato ittico non sono stati risolti». Marinangeli si riferisce alla risposta fornita dal sindaco Spazzafumo nel corso dell’ultimo consiglio comunale con la quale il consigliere della Lega era stato invitato a guardare anche al di fuori delle mura della struttura. «Di problemi ce ne sono tanti anche fuori - afferma -. E stiamo lavorando anche su quelli, tra ospedale, viabilità e quant’altro. Ci sarà tanto da lavorare anche lì, di questo il sindaco possono esserne sicuri». 

Il problema della presenza dei vigili urbani all’asta è venuto fuori ormai diversi mesi fa quando Marinangeli iniziò a denunciare, tra le altre cose, l’assenza degli agenti in alcune aste. Ma Marinangeli aveva anche segnalato la necessità di porre un’insegna che indicasse la presenza del mercato ittico attraverso una mozione approvata all’unanimità. «Molta gente di San Benedetto nemmeno sa dov’è. È’ un luogo che va celebrato».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA