Latitante ma affamato: ricercato da anni trovato e arrestato in fila al supermercato

Lunedì 23 Marzo 2020
San Benedetto, latitante ma affamato: ricercato da anni trovato e arrestato in fila al supermercato

SAN BENEDETTO - Sapeva di rischiare grosso ma, per mangiare, la spesa doveva farla anche lui. Così, sperando di non essere riconosciuto e di riuscire a farla franca ha raggiunto un supermercato di piazza Garibaldi, in pieno centro a San Benedetto, e da bravo cittadino in tempi di Coronavirus, si è messo in fila con guanti e mascherina insieme ad un suo conoscente. I due stavano attendendo il proprio turno che, per la verità, era quasi arrivato quando è sopraggiunta una delle tante pattuglie della polizia che in questi giorni stanno presidiando il territorio.

LEGGI ANCHE:
Nuovi contagi nelle Marche: Ancona respira ma è allarme rosso a Nord. Sono 8 i pazienti guariti

Guido Bertolaso arrivato ad Ancona: la missione è un nuovo ospedale per il Coronavirus. «Servono 12 milioni in tempi rapidissimi»

Gli agenti hanno chiesto ai due aspiranti acquirenti documenti e motivazioni della loro presenza. Dalla verifica della carta d'identità è venuto fuori che l'uomo, un quarantacinquenne di origini marocchine, era ricercato e, anziché fare la fila di fronte ad un supermercato, si sarebbe dovuto trovare in carcere. La Procura della Repubblica di Pescara aveva infatti emesso nei suoi confronti un mandato di carcerazione visto che era stato condannato a sei mesi di reclusione per una rissa che lo aveva visto tra i protagonisti e che era avvenuta nel 2014 proprio nel capoluogo abruzzese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento