La tempesta di vento scoperchia la guaina della palazzina: chiusa parte del cimitero

Mercoledì 18 Dicembre 2019
Gorttammare, la tempesta di vento scoperchia la guaina della palazzina: chiusa parte del cimitero

GROTTAMMARE - Una zona del cimitero di Grottammare è stata interdetta in seguito al distacco di una vasta guaina legato alle raffiche di vento dello scorso fine settimana. Ed ora si apre una vera e propria corsa contro il tempo si per rimuovere la voluminosa copertura, rimasta in bilico. Bisogna sostituirla dal momento che, senza quella protezione, il tetto del cimitero resterebbe alla mercé degli agenti atmosferici. A spiegarlo è lo stesso sindaco Enrico Piergallini che spiega anche come quanto accaduto al cimitero rappresenti l’unico grave danno provocato dal maltempo per quanto riguarda Grottammare. 

LEGGI ANCHE:
Ascoli, il Natale amaro di via Po: gli sfollati senza casa aspettano ancora un'alternativa

San Benedetto, raffiche di vento e danni, palazzina evacuata

«Sul resto del territorio comunale – spiega Piergallini – siamo riusciti ad intervenire con le squadre del Comune sulle piante e sugli alberi caduti. Qui, purtroppo, il danno è importante». Il Comune ha subito inviato una comunicazione, con relativo materiale fotografico, all’assicurazione per il rimborso di tutte le spese necessarie per far fronte al danno e ripristinare la situazione di sicurezza. Per il momento l’area è interdetta al passaggio dei visitatori dal momento che la guaina è rimasta in bilico ed è particolarmente pesante. Se dovesse cadere, rischierebbe di fare del male a qualcuno. Ma il Comune dovrà comunque anticipare le spese dell’intero lavoro dal momento che di tempo da perdere ce n’è davvero poco. «Ci vorranno mesi – spiega Piergallini – prima che si definiscano tutte le varie procedure burocratiche per il rimborso assicurativo. E noi mesi da attendere non ne abbiamo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA