Incubo bollette, rimborsi di 400 euro stanziati per le famiglie in difficoltà: ecco come fare le domande

Martedì 15 Marzo 2022 di Luigina Pezzoli
Incubo bollette, rimborsi di 400 euro stanziati per le famiglie in difficoltà: ecco come fare le domande

CUPRA MARITTIMA  - Caro bollette, per le famiglie che non riescono ad adempiere ai pagamenti il Comune mette in campo aiuti economici. In particolare saranno ammesse a rimborso i costi delle utenze del gas, scadute durante il periodo che va dal 1° dicembre dello scorso anno al 31 marzo, per un importo massimo, per ogni nucleo, fino a 400 euro.

 


Le domande di contributo dovranno essere presentate ai Servizi sociali del Comune di Cupra Marittima entro il 29 aprile prossimo. «Un piccolo aiuto che quest’anno diventa ancora più importante – spiega il sindaco Alessio Piersimoni - da causa dell’aumento dei costi energetici. Continuiamo così nella direzione di cercare di dare supporto alle famiglie che, soprattutto in questo momento, si trovano maggiormente in difficoltà». Nello specifico, i contributi potranno essere assegnati per il sostegno nel pagamento dei costi per i consumi di gas, in modo da scongiurare il distacco del servizio, in particolare in caso di utenze sospese, utenze in sospensione e in avvio di rateizzazione. 
 


Il Comune, avvalendosi della possibilità di utilizzare il corrispettivo comunale per l’incremento del canone della concessione di distribuzione del gas naturale da destinare prioritariamente all’attivazione di meccanismi di tutela relativi ai costi dei consumi di gas da parte delle fasce deboli di utenti, ha creato un “Fondo di tutela” pari ad 1.500 euro. La crisi socio economica in atto da alcuni anni sta generando nuovi processi di impoverimento e modificando le forme del disagio sociale, creando una diffusa precarietà, soprattutto per la mancanza di lavoro e per i nuovi disoccupati oppure cassintegrati legati anche alle chiusure delle attività causa Covid-19. Di fronte a tali processi di impoverimento progressivo di larghi strati della società, l’amministrazione mette in atto meccanismi di tutela per scongiurare fenomeni di graduale esclusione sociale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA