Picchiata e minacciata a scuola
«Mia figlia vittima di bullismo»

Picchiata e minacciata
a scuola: «Mia figlia
vittima di bullismo»
FALCONARA - Tredicenne picchiata da una compagna di scuola per gelosia e derisa per via del suo aspetto fisico. La bulla e le sue amiche la chiamano infatti “bombolone”. Una triste vicenda che va avanti da mesi in una scuola media dell’hinterland di Falconara, che ha costretto il padre della minore a sporgere denuncia ai carabinieri dopo l’ultimo episodio avvenuto mercoledì.

«In autunno mia figlia è stata aggredita da una ragazzina che frequenta la terza media come lei ma in un’altra classe – spiega il padre –, questa le ha tirato i capelli dicendole di stare alla larga da un ragazzino che le interessava, convinta che mia figlia lo infastidisse. In realtà lei nemmeno lo conosceva. Sperando si fosse trattato di un episodio isolato, ho detto a mia figlia di girarle alla larga e la questione sembrava conclusa». Così però non è stato. La bulletta la settimana scorsa ha picchiato una compagna in classe davanti ai professori ed è stata sospesa per tre giorni, che sarebbero partiti da ieri. Nel frattempo però mercoledì ha aggredito di nuovo la tredicenne. «L’ha strattonata tirandole i capelli e quando è caduta a terra le ha dato un calcio davanti a tutti – prosegue il padre –, grazie all’intervento degli amici è riuscita a liberarsi. Se la sospensione fosse partita dal giorno stesso, in cui aveva già picchiato un’altra ragazzina, mercoledì non si sarebbe trovata a scuola e mia figlia non sarebbe stata aggredita».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 08:55 - Ultimo aggiornamento: 13-02-2018 08:55

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO