Cantiere Quadrilatero, esami per i lavoratori: altri casi positivi dopo i tamponi rapidi

Giovedì 25 Marzo 2021 di Marco Antonini
Cantiere Quadrilatero, esami per i lavoratori: altri casi positivi dopo i tamponi rapidi

FABRIANO -  Dopo i primi 16 casi di positività al Covid-19 nell’ambito del cantiere Quadrilatero con campo base a Borgo Tufico di Fabriano, il contraente generale, Astaldi, ha disposto lo screening tra tutti i dipendenti, anche in subappalto, che lavorano tra la SS76 Albacina-Serra San Quirico e il cantiere Pedemontana Fabriano-Muccia.

LEGGI ANCHE:

Covid, i nuovi contagi oggi nelle Marche sono 632 / Guarda il virus in tempo reale

 

Il test, su base volontaria, è stato effettuato ieri tramite tampone rapido. Alcuni referti con risultato positivo sono arrivati nel pomeriggio di ieri e quindi nelle prossime ore verranno sottoposti ad ulteriore verifica con tampone molecolare. La situazione è sotto controllo tanto che si lavora regolarmente nonostante la presenza di 16 positivi in isolamento e dei loro contatti che sono stati messi subito in quarantena preventiva. 


Tutto è iniziato venerdì: una delle imprese sub-affidatarie ha dato notizia della positività di 11 dipendenti, non residenti nel campo base di Borgo Tufico. Tutti attualmente in isolamento in alloggi esterni al campo base. Il tracciamento dei contatti è stato eseguito tempestivamente e ha consentito di individuare ulteriori 5 positività. La gestione da parte del Contraente Generale del personale risultato positivo al Covid-19, risulta sotto controllo ed è gestita con la massima attenzione, nel rispetto scrupoloso delle procedure in vigore e in accordo con l’Asur di Fabriano. 


Per quel che riguarda l’aggiornamento Covid-19 dall’Ambito 10 sono 976 le persone in isolamento (154 in meno rispetto a martedì scorso), di cui 601 positivi (71 in meno rispetto a una settimana fa). In particolare si segnalano 45 positivi in meno in una settimana e 129 quarantene in meno a Fabriano, sette positivi in più in sette giorni a Cerreto d’Esi, Genga stabile. A Sassoferrato, invece, dove la didattica a distanza è iniziata un mese e mezzo fa, 31 positivi in meno negli ultimi sette giorni e 20 quarantene in meno. A Serra San Quirico diminuiscono gli isolamenti: -25 in una settimana. Intanto oggi verrà somministrata la seconda dose del vaccino agli ospiti della casa di riposo. «Dopo un anno covid-free, la luce in fondo al tunnel» commenta il presidente dell’Asp, Azienda Servizi alla Persona di Fabriano, Giampaolo Ballelli.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA