Ancona, si fingono turiste per prostituirsi nel B&B: scoperte dai poliziotti in borghese

Giovedì 13 Febbraio 2020
Ancona, si fingono turiste per prostituirsi nel B&B: scoperte dai poliziotti in borghese

ANCONA - Gli agenti della squadra mobile hanno scoperto un’altra casa di appuntamenti. Due dominicane, di 40 e 45 anni, dopo una ricerca sul web, hanno prenotato un B&B di Ancona come turiste, pagando anticipatamente il soggiorno. Una volta raggiunta la città, hanno occupato le stanze della struttura senza destare sospetti sull’attività di prostitute che di lì a poco avrebbero intrapreso all’interno della struttura.

LEGGI ANCHE:
Precipita mentre lavora nel sottotetto: uomo di 70 anni al Pronto soccorso

Ancona, in casa soldi e hashish, ma anche coltello e tirapugni: arrestato lo spacciatore

Quindi hanno iniziato ad ingaggiare i clienti con annunci divulgati su bacheche digitali lanciati già prima di arrivare ad Ancona. I poliziotti della Squadra Mobile, dopo aver contattato le due donne le hanno raggiunte nel B&B fingendosi clienti e dopo aver constatato che esercitavano la prostituzione hanno anche accertato che una di loro era clandestina dal 2012. Dopo averla denunciata per violazione delle norme del Testo unico sull’immigrazione, di concerto con l’ufficio Immigrazione della Questura hanno proceduto ad accompagnarla a Fiumicino dove è stata imbarcata per il paese di origine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA