La Vis Pesaro chiama i tifosi: «RegaliamoCi emozioni insieme». Abolite le giornate biancorosse

La Vis Pesaro chiama i tifosi: «RegaliamoCi emozioni insieme». Abolite le giornate biancorosse
La Vis Pesaro chiama i tifosi: «RegaliamoCi emozioni insieme». Abolite le giornate biancorosse
di Massimiliano Barbadoro
3 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Agosto 2022, 02:30 - Ultimo aggiornamento: 15:21

PESARO Giusto il tempo di renderla pubblica nei locali del main sponsor Tecnoplast, che già ieri è scattata l’operazione “RegaliamoCi emozioni insieme”.  Questo è il cosiddetto claim della campagna abbonamenti per tutte le partite interne della Vis Pesaro 2022/23, che ha abolito le “giornate biancorosse”. 


Via agli abbonamenti


Dalle ore 15 alle 19 si sono infatti potuti sottoscrivere i primi abbonamenti al botteghino del Benelli, che continuerà ad essere lo sportello per la vendita delle tessere annuali ogni giorno nella medesima finestra oraria. Ad illustrare l’iniziativa è stato Guerrino Amadori, direttore marketing del sodalizio pesarese oltre che responsabile per gli affari generali e rapporti istituzionali. Al suo fianco hanno preso posto anche i padroni di casa, ovvero il titolare della Tecnoplast Enzo Cammillini e suo figlio Federico (ex centrocampista del settore giovanile vissino), l’assessore allo sport Mila Della Dora ed il tecnico David Sassarini. Su impulso del patron Mauro Bosco, desideroso di vedere uno stadio pieno, è stata predisposta una proposta che venisse incontro soprattutto alle esigenze delle famiglie. 


“Affari di famiglia”


Ecco spiegati i due pacchetti “affari di famiglia”, che daranno l’opportunità ad un padre di portare in Tribuna Prato anche moglie e figlio ad un costo abbordabile. Con un bambino under 15 i tre pagheranno complessivamente 300 euro anziché 390, mentre con un under 10 si scenderà da 285 euro a 200. Previste altre riduzioni per donne, invalidi dal 50 al 99%, under 17 e over 65, per i quali abbonarsi verrà 120 euro nella Laterale e nella Prato e 250 nella Coperta. Prezzo ridottissimo poi per gli under 10, che entreranno in uno dei tre succitati tre settori pagando 15 euro. Un’altra offerta speciale è “chi trova un amico trova un tesoro”, con uno sconto di 80 euro che un vecchio abbonato della Prato potrà dividere con uno nuovo che presenterà. Pass stagionale a 90 euro invece per i giovani calciatori tra gli 11 ed i 17 anni appartenenti a qualsiasi società di calcio, a 50 euro per i tesserati Vis Pesaro e Academy Vis Pesaro. Per le altre categorie si applicherà invece il seguente listino: VIP 600 euro, Coperta 300 e Laterale e Prato 150. E per chi vorrà la maglia ufficiale da gioco, che ha un valore di 60 euro, l’abbonamento solo per la Prato costerà 185 euro intero, 155 ridotto e 50 ridottissimo.


“RegaliamoCi”


«Perché RegaliamoCi? – ha voluto spiegare Amadori – Perché la Vis Pesaro vuol fare un regalo a tutta la sua tifoseria e direi anche a tutta la città. Un regalo che è quantificato, nell’agevolare l’acquisto di un abbonamento per venire a vedere le partite allo stadio. Perché vorremmo rivivere insieme emozioni come quelle vissute nel campionato 2016/17, quando il mister qui alla mia sinistra era alla guida della Vis Pesaro. Un campionato strepitoso, concluso con la vittoria dei playoff del girone». Amadori ha mostrato quindi una foto d’annata con la Prato gremita, ed aggiunto: «Lo scopo del regalo è questo, questa tribuna che deve essere riempita e deve essere il giocatore in più della formazione di mister Sassarini». Proprio a Sassarini, di nuovo in sella all’undici vissino, è toccata una domanda sul dodicesimo uomo in campo. «Io mi immagino un Benelli come quello che ero abituato a vedere – ha risposto il tecnico spezzino -. La gente sposta, gioca con noi, ci dà intensità, voglia, emozioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA