Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Milan, ancora novità
Suso è ad un passo

Milan, ancora novità Suso è ad un passo
3 Minuti di Lettura
Venerdì 16 Gennaio 2015, 18:50 - Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio, 11:46
MILANO - Suso è a un passo dal Milan, che sta decidendo se e come rimediare all'infortunio di De Sciglio, e studia una metamorfosi tattica per migliorare rendimento (12 punti nelle ultime 11 giornate) e qualità del gioco. A due giorni dalla sfida con l'Atalanta, mercato e moduli sono stati al centro della consueta visita del venerdì a Milanello del presidente Silvio Berlusconi che non ha incontrato la squadra (proprio come una settimana fa) ma ha pranzato con l'amministratore delegato Adriano Galliani, l'allenatore Filippo Inzaghi e Arrigo Sacchi, le cui idee sono sempre tenute in grande in considerazione da parte dei vertici del club.



Il pranzo è stato definito «un incontro amichevole» e pare che non sia più attuale l'offerta di un ruolo da consulente, declinata qualche mese fa dall'ex ct azzurro per via di «alcuni problemi da risolvere». Ma è facile immaginare che Sacchi («La nostra memoria storica», l'ha definito Galliani), che con il Milan degli olandesi vinceva e convinceva come piace a Berlusconi, abbia detto la sua sugli aspetti cruciali in questo momento per Inzaghi, fra cui l'organizzazione di gioco, i calci da fermo e lo stop di De Sciglio, fuori causa per un paio di mesi per la lesione della fascia plantare del piede destro.



«Se ci sarà l'occasione giusta arriverà un terzino, se non ne identifichiamo uno all'altezza andremo avanti con i nostri», ha tagliato corto Galliani, che però avrebbe già avanzato un'offerta all'Atletico Madrid per Siqueira, brasiliano classe '86, e tiene sotto controllo Raphael Guerreiro, sette anni più giovane, che si è messo in mostra con i francesi del Lorient. 'Una cessione, un acquistò, è la regola del mercato rossonero.



Così, definito il ritorno all'Empoli di Saponara (in prestito con diritto di riscatto), Galliani ha annunciato che «al 99,9% periodico arriverà nei prossimi giorni Suso», spagnolo in scadenza di contratto con il Liverpool che è in grado di giocare sia come esterno sia come trequartista. Caratteristiche ideali anche per il 4-2-3-1, il modulo che Inzaghi potrebbe adottare nelle prossime settimane. In quest'ottica è funzionale l'arrivo di Cerci (a proposito, Torres all'Atletico ha già segnato due gol, il doppio del bottino con il Milan) e potrebbe trovare più spazio Pazzini. La società lo ha ufficialmente tolto dal mercato, ma il romanista Destro resta nel mirino e fino all'ultimo non sono escluse sorprese.





© RIPRODUZIONE RISERVATA