La Notte Bianca finisce a pugni: due all'ospedale dopo la rissa davanti alla discoteca

Martedì 4 Agosto 2020 di Luigi Benelli
Valeefoglia, la Notte Bianca finisce a pugni: due all'ospedale dopo la rissa davanti alla discoteca

VALLEFOGLIA - Notte bianca a Vallefoglia, il litigio davanti alla discoteca Colosseo finisce a pugni. A essere coinvolti due o tre giovani che dopo un alterco si sono scontrati all’esterno della sala da ballo.

LEGGI ANCHE:
Scatta l’allarme ragazzini terribili, tentati furti e schiamazzi. Notti insonni dei residenti che chiamano i carabinieri

I carabinieri sgombrano lo chalet durante l'aperitivo: esplode la protesta contro le norme Covid

Una decina di giorni di prognosi per ognuno, un fatto rimasto a margine di una notte che è filata via regolarmente, secondo il rispetto dei protocolli previsti. Un caso su cui stanno indagando i carabinieri della stazione di Vallefoglia.
 
Il sindaco Palmiro Ucchielli ci tiene a dire che «il format pensato per la notte bianca ha funzionato. Il caso della discoteca è stato isolato e non eclatante. Ci sono giovani più vivaci oggi, ma niente di preoccupante. Grazie al patto per la sicurezza firmato nei giorni scorsi in Prefettura assieme al viceministro Matteo Mauri, avremo un territorio sotto controllo. In più sto per licenziare due ordinanze comunali che aiuteranno le forze dell’ordine e faranno da deterrente. La prima è contro gli schiamazzi e le molestie notturne. Ci saranno delle restrizioni dopo la mezzanotte per evitare situazioni di degrado o bivacchi inattesi. L’altra è contro l’accattonaggio molesto per poter limitare il fenomeno degli abusivi. Siamo sempre in contatto con la Prefettura e le forze dell’ordine. Non lasceremo che episodi isolati possano rovinare l’estate di Vallefoglia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA