Puli.Amo Fano raccoglie 4 tonnellate di rifiuti in spiaggia: è quasi tutta plastica

Domenica 8 Dicembre 2019
Puli.Amo Fano raccolgie 4 tonnellate di rifiuti in spiaggia: è quasi tutta plastica

FANO - Sfonda il tetto delle quattro tonnellate la raccolta di Puli.Amo Fano. E i sentimenti dei volontari non possono che risultare contrastanti. Orgoglio per avere rimosso tutti quei rifiuti dal litorale nel giro di pochi mesi, con interruzione estiva e cavalcando un movimento spontaneo, scoramento perché c’è chi si ostina a sporcare, costringendo i membri dell’associazione a ripassare dagli stessi luoghi. 

LEGGI ANCHE:
I vecchi cavi elettrici diventano cordoli: l'idea vincente della start up Ecolsystems

Borraccia simbolo della lotta alla plastica donata ai ragazzi del progetto Erasmus

Anche l’energia del mare gioca contro, specie in questa fase, ma Puli.Amo non si dà per vinta e con i 185 chili rastrellati nella mattinata lungo la spiaggia antistante viale Ruggeri fino all’ex pista dei kart tocca quota 4.074. 
Due le squadre chiamate a fronteggiare l’invasione della plastica, che nelle sue varie declinazioni ha ieri superato abbondantemente il quintale. Trentanove i chili di indifferenziato, una ventina di vetro, molto inferiore la percentuale di metallo. Tra le particolarità di giornata, oltre all’immancabile copertone, anche lo sportello di un frigorifero. La plastica aveva costituito il grosso anche della raccolta del weekend scorso, speso tra oasi floristica di Baia del Re e Spiaggia dei fuori. In tutto 130 chili e in gran parte sputati dal mare. Moda virtuosa e ormai trasversale quella di ripulire la costa e ne fornisce prova anche l’appuntamento infrasettimanale che ha visto Puli.Amo Fano coniugare i propri sforzi con quelli di Legambiente e dei ragazzi dell’“Olivetti”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA