Passione Gran Fondo, si riparte da Recanati. Ecco il calendario degli appuntamenti nelle Marche, ce n’è per tutti i gusti

Sabato 8 Gennaio 2022 di Luca Regini
Lo straordinario spettacolo della Gran Fondo di Cingoli

ANCONA - Il nuovo anno, nonostante una recrudescenza della pandemia che mette pensiero agli amanti delle Gran Fondo, parte con la speranza di essere un anno di transizione verso il ritorno alla normalità, dopo due anni di emergenze. Sulla carta le manifestazioni ci sono, sia per gli agonisti, sia per i pedalatori più tranquilli, che vivono queste giornate come l’occasione per mettersi alla prova o per passare una giornata di sport su percorsi suggestivi e spesso anche molto impegnativi.

 
L’elenco
Il calendario delle Gran Fondo comincia in febbraio, con i primi eventi al sud, dove il clima lo permette. La prima occasione nelle Marche è data dalla storica Leopardiana, che si svolgerà il 27 marzo, con base a Recanati. Quest’anno il percorso lungo (ogni gran fondo ha almeno due percorsi, alcune ne hanno tre) è di 140 km e ha un dislivello di 2100 metri, non ci sono salite terribili ma molti saliscendi, come d’obbligo in questa splendida zona. L’8 maggio si dovrà arrivare a San Benedetto del Tronto, dove l’omonima Gran Fondo propone quest’anno un percorso di 122 km e 1776 metri di dislivello. Anche in questo caso, come per tutti gli eventi del 2022, le iscrizioni sono già aperte e le quote sono più basse se ci si iscrive con anticipo. In generale si va dai 30 ai 50 euro, in base alla gran fondo e all’anticipo con cui ci si iscrive. La settimana dopo, ai confini opposti della regione, c’è la Gran Fondo Squali, che ha base a Cattolica e Gabicce, è lunga 135 km e ha un dislivello di 2180 metri.


Nove Colli che passione
il 22 maggio si correrà la Nove Colli, fuori delle Marche ma solo di poco, visto che la partenza è dal porto di Cesenatico. La includiamo in questa rassegna perché centinaia di amatori marchigiani saliranno in Romagna, per partecipare ad un evento che non può mancare nel curriculum di qualsiasi cicloamatore, provare per credere. I km sono 205, il dislivello è di 3840 metri. Il 12 giugno da Urbino partirà la Straducale, 143 km e 2500 metri di dislivello. Ancora in giugno, il 26, a Caldarola ci sarà la Gran Fondo dei Sibillini, 137 km e 2235 metri di dislivello, mentre sempre in zona, il 10 luglio a Camerino ci sarà la Gran Fondo Terre dei Varano, 150 km e 3150 metri di dislivello A questo punto un salto di due mesi per arrivare al gran finale. il 22 settembre a Filottrano, con la Gran Fondo dedicata a Michele Scarponi, lunga 135 km. Saranno invece 123 i km della Gran Fondo Nibali, il 16 ottobre a Porto Recanati, ma in questo caso Andrea Tonti dovrebbe riproporre anche la micidiale randonnee del venerdì, lunga 250 km e con 5000 metri di dislivello. 


E in moutain bike?
La regina delle Gran Fondo marchigiane in mountain bike è la Nove Fossi di Cingoli, che attira appassionati da tutta Italia. Quest’anno l’appuntamento è per il 24 aprile, i km saranno 50. Seguiranno poi la Pedalata Mtb Race a Fermignano il 22 maggio e la Gran Fondo il Carpegna mi basta, di pantaniana memoria, il 29 maggio. Infine il 18 settembre a Camerano, l’insolito binomio mare montagna con la Rampiconero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA