Coronavirus, un'altra giornata a zero morti e nelle Marche restano "soltanto" 80 ricoverati/ La progressione del contagio

Venerdì 11 Giugno 2021
Coronavirus, un'altra giornata a zero morti e nelle Marche restano "soltanto" 80 ricoverati

ANCONA - Con i contagi che si mantengono su livelli bassi, (43 e 46 negli ultimi due giorni), le Marche salutano con favore, oggi venerdì 11 giugno, il ritorno a "zero morti" dovuti alla pandemia Covid. Un dato che, se non deve fara abbassare la guardia, segna una maggior vicinanza al ritorno alla normalità, soprattutto perchè negli ultimi giorni accade di recente. E anche sul fronte delle restrizioni le Marche possono guardare con ottimismo al 21 giugno, quando la regione dovrebbe entrare in zona bianca.

Il tabellino di oggi, venerdì 11 giugno

Fascia per fascia ecco chi manca all'appello vaccini: tante "assenze" tra gli over 60

Dall'inizio della pandemia nelle Marche sono morte 3.025 persone. Si tratta di 1.700 uomini e 1.325 donne, con un'età media di 82 anni; il 97,2% delle vittime era afflitta anche da altre malattie. È la provincia di Pesaro e Urbino quella con il più alto numero di morti (982), seguita da Ancona (966), Macerata (511), Fermo (289) e Ascoli (243). Sono 34 le vittime provenienti da fuori regione.

LA PROGRESSIONE DEL CONTAGIO

 

"SOLO" 80 RICOVERATI NELLE MARCHE

Continua il calo dei ricoverati per Covid nelle Marche: oggi sono 80, 6 meno di ieri. Restatno stabili a 10 quelli in terapia intensiva (10, -1), mentre scendono in semintensiva (25, -4) e nei reparti non intensivi (45, -4). Non c'è nessun paziente nei pronto soccorso mentre sono 65 (-2) gli ospiti di strutture territoriali. Sono 2.893 le persone in isolamento domiciliare (-10) e 3.144 (-294) quelle in quarantena.

 

Ultimo aggiornamento: 12 Giugno, 15:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento