Conceria del Chienti
passa ai cinesi

La Conceria del Chienti
La Conceria del Chienti
2 Minuti di Lettura
Venerdì 4 Aprile 2014, 12:02 - Ultimo aggiornamento: 5 Aprile, 20:47

Tolentino - Conceria del Chienti da oggi parla cinese grazie a un accordo milionario. Rilancio dell'occupazione e dello stabilimento. Siglato a Pechino l’accordo tra “Conceria del Chienti”, azienda storica di Tolentino che festeggia nel 2014 i suoi 90 anni di attività, e Jiuha Group Corporation Limited uno dei principali gruppi industriali cinesi. Il Gruppo Jihua è un’azienda controllata dallo Stato cinese e quotata alla borsa di Shanghai. La società fa parte del gruppo a capitale statale XinXing Cathay International Co Ltd, 406esima società nella classifica internazionale di Fortune Top 500 (con un fatturato di oltre 30 miliardi di dollari). L’accordo, in fase di definizione per quanto concerne i dettagli tecnici ed amministrativi, darà vita alla società “JH Conceria del Chienti Spa” che comprenderà la costituzione di una trading JH Conceria del Chienti, di una cooperativa di lavoro – già costituita il 21 dicembre scorso – e del progetto Chienti Energy. Il ruolo di Presidente verrà ricoperto da Li Xuecheng (attuale presidente di Jiuha) mentre l’attuale liquidatore Marco Luppa sarà l’Amministratore delegato. La nuova società nascerà con un capitale sociale di 5 milioni di euro, di cui 3 versati alla costituzione e il resto in tempi brevi. Jihua Overseas Investments Company Limited deterrà l’85% delle pacchetto azionario della “JH Conceria del Chienti Spa” mentre il restante 15% sarà di proprietà della Conceria del Chienti Project Cooperativa (la cooperativa formata dai dipendenti della CTC in liquidazione). Esce di scena, dopo tantissimi anni, la famiglia Martarelli che si è spesa tantissimo per consentire all'azienda di famiglia di restare nel mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA