«Vado a giocare al SuperEnalotto», ma invece spacciava cocaina: 61enne in manette

Lunedì 23 Marzo 2020
Civitanova, «Vado a giocare al SuperEnalotto», ma invece spacciava cocaina: 61enne in manette

CIVITANOVA – Dice di essere uscito di casa per andare a giocare al SuperEnalotto, finisce nei guai per spaccio di cocaina. In casa ne aveva 27 grammi, arrestato dalle Fiamme Gialle un sessantunenne civitanovese.

LEGGI ANCHE:
Vanno in spiaggia per bere birra: denunciati dalla polizia locale tre giovani tra i 18 e i 21 anni

Piante di marijuana nel garage: arrestati nella serra dello sballo

L'operazione è scattata ieri, quando i finanzieri della Compagnia di Civitanova, agli ordini del comandante Tiziano Padua, erano impegnati in una serie di controlli sulle strade civitanovesi, come disposto dal Prefetto Iolanda Rolli per contenere la diffusione del Coronavirus. Nel corso di tali controlli, una pattuglia delle Fiamme Gialle, supportata anche dal fiuto del cane anti-droga, ha fermato lungo via Dante Alighieri, nel quartiere di San Marone, un uomo di 61 anni, che stava camminando a piedi. Il sessantunenne è apparso subito fin troppo agitato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA