Cinque nuovi posti in Comune: «Arriva il via libera per le assunzioni». E occhi già rivolti ai nuovi bandi

Venerdì 14 Gennaio 2022 di Sonia Amaolo
Cinque nuovi posti in Comune: «Arriva il via libera per le assunzioni». E occhi già rivolti ai nuovi bandi

PORTO SANT’ELPIDIO  - Nuove assunzioni e nuovi bandi, si prepara la tabella di marcia per il nuovo anno appena iniziato in Comune. Dal bilancio di previsione che sarà approvato dalla giunta lunedì o martedì prossimi spuntano milioni. Mancano però all’appello i ristori per la pandemia che - con l’aria che tira - dovrebbero essere dati per scontati.

 

Non ci sono novità in proposito dalla Finanziaria e i conti si possono fare con quello che risulta al momento: 10 milioni per le opere pubbliche, 5 milioni per la rigenerazione urbana (dei quali parliamo anche in Primo Piano) a cui si aggiunge 1,5 milioni per le scuole. E ci sarebbero ancora tante opportunità da cogliere dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, come dice l’assessore Marco Traini. Occhi puntati sui bandi. 


«Tra pochi giorni approveremo un bilancio particolarmente corposo – spiega l’assessore al Bilancio –: ci sono risorse per le scuole, per il 1° stralcio delle scogliere e ci stiamo preparando per partecipare ad altri bandi». Si metterà mano alle scuole nei quartieri Cretarola, San Filippo e Corva, alle elementari Mercantini, Collodi e Martiri. «Ma pensiamo anche alla nuova palestra della scuola media Marconi – fa sapere Traini – sono fiero del bilancio che ci apprestiamo ad approvare. Essendo il nostro un Comune virtuoso ci possiamo anche permettere nuove assunzioni. Assumeremo 5 dipendenti a tempo indeterminato: 1 istruttore direttivo, 2 assistenti sociali, per ora 1 agente della municipale e 1 istruttore amministrativo. Inoltre trasformeremo un part time in tempo pieno. Oltre alle opere pubbliche prestiamo particolare attenzione al sociale. Abbiamo bisogno di nuova forza lavoro perché il periodo sicuramente lo richiede. E’ fondamentale un sostegno concreto alla popolazione».

Come dicevamo da questo punto di vista, almeno finora, non risultano risorse statali per le famiglie più in difficoltà. «Spero proprio che ci saranno» avverte Traini «il sociale richiede risposte immediate alla crisi dovuta alla pandemia». Il programma delle opere pubbliche prevede l’operazione asfalti: 100mila euro quest’anno destinati allo scopo. Sede della municipale da riqualificare e sono 150.000 euro. Parte la difesa della costa e sono 7,5 milioni la prima tranche. Per il municipio da adeguare sismicamente si investono 900mila euro. C’è il mercato coperto, un milione 700mila euro. Altri interventi minori come il campo di basket in via Faleria, la fognatura in via Potenza, i loculi al cimitero, l’illuminazione in via della Tecnologia e alla bretella per la Corva, il campo di baseball in via Caserta. Cinque milioni sono in arrivo dal Pnrr per completare la riqualificazione del Centro tra mercato coperto, Orfeo Serafini e villa Murri. Sono tutti progetti di riqualificazione urbana collegati tra loro. Approvato il bilancio in Giunta, l’adozione definitiva in Consiglio.


Nessun aumento delle imposte, restano invariate l’Imu, l’Irpef e la Tari fa sapere l’amministrazione. Anche se per quest’ultima non sono state fissate le aliquote. Si pagherà tra settembre e dicembre. E’ stata anche reintrodotta la tassa di soggiorno: 0,50 euro a persona a notte per 14 notti tra luglio e agosto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA