Cronotabella sul lungomare, ora la ciclabile diventa blu. Ma non mancano le polemiche

Cronotabella sul lungomare, ora la ciclabile diventa blu. Ma non mancano le polemiche
Cronotabella sul lungomare, ora la ciclabile diventa blu. Ma non mancano le polemiche
di Serena Murri
4 Minuti di Lettura
Giovedì 12 Maggio 2022, 09:20

PORTO SAN GIORGIO  - Corsia ciclabile, continua la polemica. La città lamenta l’assenza del cordolo divisorio che non è previsto. Nel frattempo il Comune ha fatto sapere che il tracciato verrà ultimato a breve. La realizzazione della corsia ciclabile è agli sgoccioli, il progetto ha avuto l’impulso decisivo anche grazie al pressing del Comitato per la ciclabile che ha messo la città di fronte a un dato di fatto: la necessità di un percorso per le bici in sicurezza.

 
L’infrastruttura è stata richiesta a gran voce, anche attraverso manifestazioni in bici. L’amministrazione, dopo aver preso la decisione che il progetto sarebbe diventato realtà, circa un anno fa, ha istituito zona 30 che prevede una velocità non superiore ai 30 chilometri orari, disposta proprio in vista della realizzazione della corsia ciclabile. A lavori quasi ultimati, in città volano le critiche e sono in tanti a parlare di cordolo. Senza la sua presenza, sulla carreggiata, oltre al tracciato, sono potuti rientrare gli spazi per i parcheggi da ambo i lati della corsia carrabile. Di quella via i parcheggi al lato del tracciato, oltre a non andare persi, fungono da barriera tra la parte carrabile della strada e quella della corsia, dove transiteranno le bici.

Quella che sta per arrivare, sarà dunque un’estate di adattamento alla corsia, per chi ne usufruirà per andare al mare, così come per i fornitori degli chalet che nelle ultime settimane hanno incontrato non poche difficoltà per parcheggiare e scaricare sul lungomare.

Nel frattempo, il Comune ha appena reso noto che a breve arriverà l’asfaltatura e la colorazione di blu della ciclabile. Secondo la cronotabella, i lavori in corso sul lungomare Gramsci sono alle battute finali. L’assessorato comunale ai Lavori pubblici ha reso note le date e gli interventi in programma per i prossimi giorni che interesseranno i cittadini e gli utenti della strada. Entro la giornata di domani sarà completata l’asfaltatura del lungomare Gramsci, indicativamente nel tratto compreso tra via Marco Polo e Bambinopoli. A seguire, all’inizio della prossima settimana, si concluderanno i lavori di realizzazione del sistema fognario della Ciip nel tratto finale (zona Bambinopoli), seguiti dall’asfaltatura dell’ultima frazione di lungomare (circa 50 metri). Lunedì 16 la ditta incaricata inizierà da nord la colorazione della corsia ciclabile: previsto l’utilizzo di vernice con resina porosa di lunga durata color blu, caratteristico del più ampio progetto della Ciclovia Adriatica.


Successivamente sarà ultimato il collegamento della ciclabile sangiorgese a Lido di Fermo, a partire dall’altezza di via Marche. Quanto alle variazioni definitive relative alla viabilità, saranno messe in vigore una volta completati i lavori, con il transito dei veicoli che da nord sarà a senso unico verso sud. Il costo della realizzazione della corsia ciclabile è di 183mila euro di cui, 35mila rappresentano un contributo ottenuto dall’amministrazione comunale dalla Regione; 90mila euro provengono dallo Stato, il resto sono fondi derivanti da oneri di urbanizzazione. Va ricordato che della somma di 183mila euro di spesa, dei quali il Comune deve sborsare 60mila euro, provenienti da oneri di urbanizzazione. La corsia rimarrà a fare da corredo al futuro lungomare da riqualificare, anche grazie ai 4 milioni di fondi del Pnrr e alle somme vincolate come i 750mila euro di oneri derivanti dal cambio di destinazione dell’hotel Miramare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA