Fermo, rapina in casa con il coltello e i volti celati dalle mascherine: presi i due banditi

Mercoledì 2 Settembre 2020
Fermo, rapina in casa con il coltello e i volti celati dalle mascherine: presi i due banditi

FERMO - Individuati dalla squadra mobile di Fermo i rapinatori con la mascherina chirurgica che, nello scorso mese di luglio, erano penetrati nell'abitazione di un cittadino straniero, regolarmente residente a Fermo, minacciandolo con un coltello e derubandolo di pochi spicci. Due settimane di indagini sono bastate agli uomini della squadra mobile fermana per dare un volto e un nome ai due malviventi.

LEGGI ANCHE:
Macerata, scooter contro un'auto: un 61enne grave, arriva l'eliambulanza

Pota un albero, ma la motosega gli sfugge e si strazia un braccio: sarà operato d'urgenza


Gli agenti della squadra mobile sono riusciti a risalire all'automezzo usato per la fuga e dunque al suo proprietario. Si tratta di un cittadino italiano, trentenne, residente a Fermo, già noto forze dell’ordine per i suoi precedenti. Gli agenti proseguono poi le indagini, individuando abilmente anche il secondo aggressore e complice della rapina, un trentenne italiano, immediatamente denunciato all'Autorità Giudiziaria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA