La contrada Santa Maria non ci sarà
La Città Medioevo rischia il tracollo

Giovedì 29 Maggio 2014
La contrada Santa Maria non ci sarà La Città Medioevo rischia il tracollo
SANT'ELPIDIO A MARE - La contrada Santa Maria dice che non ci sono pi i tempi. Alla Citt Medioevo non ci sar. Le tensioni aumentano. La Città Medioevo perde i pezzi. La Magnifica contrada Santa Maria, in un consiglio svolto mercoledì sera, ha deciso a maggioranza di non partecipare all'edizione 2014 della tre giorni di rievocazione della vita medioevale, inaugurata nel 1992. Una scelta giunta al termine di una prolungata discussione, con cui gli azzurri si chiamano fuori dalla manifestazione. Il presidente Andrea Tartuferi, nel pomeriggio, ha inviato una telegrafica mail in cui "rimanda alla comunicazione inviata all'Ente Contesa in merito alla Città Medioevo 2014". Nella lettera, in sostanza, si informerebbe dell'indisponibilità di Santa Maria ad allestire l'iniziativa.



Formalmente la motivazione risiederebbe nei ritardi nell'organizzazione, che impedirebbero di allestire l'evento in modo adeguato. L'Ente Contesa, ieri pomeriggio, ha preso tempo. "Non abbiamo ricevuto comunicazioni formali, attendiamo che arrivino, poi valuteremo di conseguenza. Venerdì è prevista una consulta proprio per l'allestimento di Città Medioevo, speriamo di poter ricevere chiarimenti in quella sede".



Difficile non trovare una congiunzione tra il forfait e la situazione di tensione relativa alla riorganizzazione delle rievocazioni, tema che ormai da mesi tiene banco e vede Santa Maria e San Martino in prima linea nella richiesta di un riassetto che non veda più l'Ente Contesa come unico soggetto titolare. Se salta la Città Medioevo per ora non sembra invece a rischio la Contesa ad agosto. Un'assenza che apre comunque a mille interrogativi. Si comporterà nello stesso modo la S.Martino, che negli ultimi mesi ha fatto con la contrada del giglio fronte comune? E che ne sarà della Città Medioevo? Ultimo aggiornamento: 1 Giugno, 18:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA