Azione dimostrativa di alcuni ragazzi
nel giorno del raduno dei bersaglieri

Azione dimostrativa di alcuni ragazzi nel giorno del raduno dei bersaglieri
2 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Ottobre 2014, 13:12 - Ultimo aggiornamento: 13:18

PORTO SANT'ELPIDIO - Uno striscione e fumogeni nel giorno del raduno regionale dei bersaglieri per ricordare la vicenda dei due marò. Ieri mattina si è svolta nel centro della cittadina elpidiense l'adunata regionale dei bersaglieri nell'occasione la sezione locale di CasaPound Italia ha messo in atto un'azione dimostrativa per ricordare la vicenda giudiziaria dei due marò italiani ancora pericolosamente sospesa. "L'orgoglio nazionale è continuamente calpestato dalla vicenda dei due fucilieri" ha detto ieri Francesco Pacini, responsabile locale del movimento. I militanti dell'associazione hanno quindi srotolato uno striscione con scritto "Riprendiamoci i nostri Marò" seguito da una fumogenata tricolore.



"La nostra associazione è sempre stata al fianco dei nostri due marinai sin dai primi giorni di detenzione, tramite eventi come la presentazione a Porto San Giorgio della perizia tecnica di Luigi Di Stefano, che spiega l'innocenza di Girone e Latorre, e finchè i nostri ragazzi non rientreranno a casa, continueremo a riportare alla luce questa questione che qualcuno vuole tenere nell'ombra. Noi - conclude Pacini - non saremo mai assenti, resteremo sempre in prima fila, schierati per il nostro paese, a difesa della sovranità nazionale".

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

© RIPRODUZIONE RISERVATA