Dai boschi al mare, orso bruno a spasso tra i vigneti di Ortona

Sabato 8 Agosto 2020 di Monica Di PIllo
Dai boschi al mare, un orso bruno a spasso per i vigneti di Ortona

ORTONA In sella alla sua moto era andato a cercare i suoi due cuccioli che lunedì sera si erano allontanati per le viuzze di Villa San Nicola, frazione di Ortona che conta circa 400 abitanti, quando ad un tratto ha notato tra i vigneti poco distanti dal centro del paese, una macchia nera. A quel punto l’uomo si è avvicinato, pensando che fossero i suoi cuccioli, invece la sorpresa: era un orso bruno che se ne andava a spasso per i vigneti. Stupito l’uomo, che era a circa tre metri dall’orso, è scappato e ha allertato i carabinieri, i quali gli hanno consigliato di chiamare la guardia Forestale, che ieri mattina ha effettuato un sopralluogo nella zona dell’avvistamento, tra i vigneti che si trovano dietro la chiesa del centro del paese. Gli uomini della forestale hanno infatti rinvenuto e fotografato le orme e gli escrementi riconducibili ad un orso. Ma la conferma è arrivata ieri pomeriggio direttamente dai veterinari e dagli etologi del Parco Nazionale d’Abruzzo.

LEGGI ANCHE: Volpe avvistata in campagna tra il centro abitato e il Poggio

Era un orso quello avvistato lunedì sera, che se ne andava a spasso per le campagne della piccola frazione ortonese, sicuramente in cerca di cibo, prima del letargo invernale. Fortunatamente l’uomo che ha avvistato l’orso l'altra mattina ha anche ritrovato i suoi due cuccioli, ma resta lo stupore dei residenti di Villa San Nicola e degli uomini della forestale.

LEGGI ANCHE: Ancona, lupi avvistati in pieno giorno sul Conero a due passi da Portonovo

«Eravamo abituati a vedere al massimo cinghiali, caprioli, raramente - commentano gli abitanti della frazione ortonese - anche qualche lupo, ma un orso non lo avevamo mai visto da queste parti». L’habitat dell’orso in Appennino non è certo la costa, ma la montagna, dove ci sono boschi, radure, praterie e cavità per svernare e riprodursi. Tanto che non si spiega l’insolita visita dell’orso al mare, neanche la forestale, che ha rassicurato i residenti della zona, invitandoli a segnalare ulteriori avvistamenti e spiegando loro che l’orso, anche quando si solleva sulle zampe posteriori, non vuole minacciare, ma sta semplicemente valutando la situazione. C’è da aggiungere che gli orsi non hanno un’ottima vista, ma sanno arrampicarsi sugli alberi e corrono veloci quanto un cavallo. Per questo motivo la forestale ha raccomandato agli abitanti di Villa San Nicola di non scappare davanti all’orso, che raramente attacca l’uomo. Facile a dirsi, ma più difficile a farsi.
 

Ultimo aggiornamento: 11:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA