Uccide la ex moglie con l'ascia, spara alla fidanzata e poi si suicida davanti ai poliziotti

Sabato 6 Giugno 2020
uccide_ex_moglie_ascia_suicidio_tarvisio udine_ultime_notizie_6_giugno_2020


È  probabilmente l'autore del duplice omicidio avvenuto questa mattina, sabato 6 giugno, in Carinzia (Austria) l'uomo austriaco di 64 anni che nella tarda mattinata si è suicidato a Tarvisio (Udine), nel piazzale antistante la trattoria pizzeria al Lepre, pare dopo uno scontro a fuoco con i poliziotti italiani.
 

LEGGI ANCHE:

Va a far visita al figlio al cimitero e le rubano il portafogli, il sindaco: «Atto squallido e vigliacco, restituiteglielo»

Duplice omicidio in Carinzia


Nella prima mattina, in Austria a poca distanza dal confine friulano con l'Italia, a Drobollach am Faaker See (comune di Villach) aveva ucciso una donna, probabile fidanzata, di 56 anni, per strada verso le ore 8.45; secondo la polizia austriaca, avrebbe sparato alcuni colpi da un'automobile di colore bianco e alla scena avrebbe assistito come testimone anche un bambino, che ha visto partire il proiettile e la donna crollare sul marciapiede.

Poco prima dell'omicidio di Drobollach, l'uomo avrebbe commesso un altro omicidio a Wernberg (distretto di Villach-Land) uccidendo l'ex moglie, una donna di 62 anni, a colpi d'ascia.


 

Suicidio in piazza a Tarvisio


Subito era scattato l'allarme, poiché la polizia carinziana temeva ulteriori fatti di sangue. È stato controllato l'accesso a tutti i valichi di frontiera, sono stati attivati ​​i posti di blocco sulle autostrade e il traffico è stato deviato. È stato utilizzato anche l'elicottero della polizia, ma l'uomo sarebbe riuscito a entrare in Italia dal momento che gli agenti di frontiera per parte austriaca sono soliti controllare le persone in entrata verso la Carinzia e non quelle in uscita.

Raggiunta Tarvisio, davanti alla pizzeria al Lepre, sarebbe stato individuato dagli agenti di frontiera e lì, dopo uno scontro, si sarebbe tolto la vita.

 

 

Ultimo aggiornamento: 16:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA