Il questore spegne il Gattopardo
per le risse e ragazzi in coma etlico

Mercoledì 3 Luglio 2019
La storica discoteca Gattopardo

Due settimane di chiusura per la discoteca il Gattopardo. Pugno di ferro del questore di Teramo Enrico De Simone che ha firmato il decreto (articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) di sospensione dell’attività della discoteca di Alba Adriatica per motivi di ordine e sicurezza pubblica. Lo stop riguarda un periodo di 15 giorni e il provvedimento è stato adottato per una serie di gravi episodi che hanno turbato la sicurezza della collettività. Lo scoppio di una rissa, la presenza di soggetti pericolosi, giovani trovati in stato di intossicazione etilica acuta e l’utilizzo di lavoratori non in regola, hanno portato il questore a firmare la misura. In diverse occasioni era stato richiesto l’intervento dei carabinieri della compagnia di Alba Adriatica che, insieme agli agenti della questura, hanno svolto controlli approfonditi: da qui la misura adottata dal questore che ha ordinato la chiusura per 15 giorni di tutte le attività interne ed esterne la storica discoteca di Alba. Per il locale albense si tratta del secondo provvedimento di questo tipo: l’altro fu adottato dal questore nel settembre dell’anno 2017 in particolare per due risse che coinvolsero alcuni avventori della discoteca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA