Entra in un bar, si appoggia al balcone e sviene: giovane in coma etilico portato in codice rosso all'ospedale

Martedì 3 Maggio 2022
Entra in un bar, si appoggia al balcone e sviene: giovane in coma etilico portato in codice rosso all'ospedale

PORTO SANT’ELPIDIO  - Ricoverato in codice rosso all’ospedale Murri di Fermo, un 28enne in coma etilico domenica sera. Il giovane è stato recuperato incosciente nei pressi di un bar a Porto Sant’Elpidio, al quartiere Faleriense. Era appena entrato in un locale con un bicchiere in mano, si era appoggiato al bancone e aveva perso i sensi. Erano le 20.30.

 
Il gestore ed alcuni clienti del locale lo hanno visto entrare, appoggiarsi, sbiancare come all’improvviso come una carta e afflosciarsi. Hanno fatto in tempo ad acciuffarlo prima che finisse per terra, cadendo all’indietro e magari facendosi male battendo il capo. Immediatamente è stato prestato il primo soccorso mentre veniva allertato il 118. Sono giunti sul posto l’automedica e l’ambulanza della Croce Verde di Porto Sant’Elpidio. Il giovane è stato caricato in barella e trasportato al nosocomio fermano. In ambulanza ha ripreso coscienza ma le condizioni erano sempre compromesse, è restato il codice rosso. Ieri le sue condizioni sarebbero migliorate.

L’allarme era scattato all’ora di cena, sul finire della domenica di festa. Proprio per il Primo Maggio l’ordinanza del sindaco Nazareno Franchellucci vietava la vendita di alcolici d’asporto, ma chi intende bere in questi casi sa come aggirare il problema, basta fare la spola da un locale all’altro e prendere un bicchiere ogni bar. Si può mettere in cantiere una bella sbornia. Non è facile per gli esercenti gestire i clienti in queste situazioni di emergenza, è sempre difficile stabilire le condizioni della persona appena entrata in un bar.

 

Ultimo aggiornamento: 18:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA