Ciclista lombardo alla Guardia Medica con la febbre: scatta l'allarme Coronavirus

Mercoledì 5 Agosto 2020 di Emidio Lattanzi
Grottammare, ciclista lombardo alla Guardia Medica con la febbre: scatta l'allarme Coronavirus

GROTTAMMARE È stata ancora una volta la paura del Coronavirus a preoccupare in molti, ieri pomeriggio, a Grottammare. Nella zona del lungomare è infatti entrata in azione l’ambulanza dotata dei presidi anticovid con il personale a bordo che è sceso al Kursaal per sottoporre a tampone un ciclista proveniente dalla Lombardia e diretto nel sud Italia. 

LEGGI ANCHE:
Le Marche Covid-free, resistono 164 Comuni. Tornano positivi 13 centri, altri due non hanno più casi. Ecco la lista

Il test sierologico: i contagiati veri nelle Marche sono più di 41mila, sei volte tanto quelli diagnosticati con tampone

L’uomo, insieme ad un altro ciclista con il quale sta intraprendendo una sorta di tour del Paese, aveva infatti sintomi riconducibili al Coronavirus. Poco prima si era infatti rivolto ad una farmacia della città chiedendo qualcosa che gli abbassasse la febbre e gli facesse passare il mal di gola. Il farmacista ha ovviamente comunicato all’uomo la necessità di presentarsi ad un presidio medico ed ha indicato ad entrambi i ciclisti la guardia medica del Kursaal dove è presente la postazione della Misericordia di Grottammare.
 
I due hanno così raggiunto il presidio e la comunicazione effettuata al 118 ha fatto subito scattare il protocollo per il coronavirus. Sul posto è andata un’ambulanza inviata dalla centrale operativa di Ascoli, con gli operatori sanitari in tenuta anti Covid. Il tampone è stato effettuato sul posto anche se, va detto, una tachipirina aveva già fatto scendere la temperature corporea del ciclista. Il risultato del tampone arriverà nel corso della mattinata di oggi ma già intorno alle 19 di ieri pomeriggio era pronto l’esito del test sierologico effettuato sul sangue prelevato all’uomo dai sanitari. Il risultato è negativo anche se questo non esclude che l’uomo possa aver contratto il virus da pochissimi giorni ed accusare i sintomi così come, d’altro canto, quei sintomi possono essere riconducibili allo sforzo fisico che i due ciclista stanno sostenendo e allo sbalzo di temperatura che si è registrato nelle ultime ventiquattro ore e alla pioggia caduta ieri pomeriggio. Insomma potrebbe trattarsi di un banale principio di influenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA