Hotel e case, un Ferragosto da soldout. Nel weekend solo camere a 2mila euro

Giovedì 13 Agosto 2020 di Sabrina Marinelli
La rotonda, simbolo di Senigallia

SENIGALLIA - Ferragosto verso il tutto esaurito nelle strutture ricettive della città. Il noto portale Booking segnala, al riguardo, le ultime due stanze disponibili in due alberghi, rispettivamente del lungomare Mameli e Alighieri, a 2.204 euro e 1.904 euro. Prezzi alle stelle per le ultime camere rimaste. Le proposte riguardano due quadruple per due notti. 

 
La strategia
«Secondo me è più che altro un discorso di marketing – spiega Enrico Rimini, albergatore e consulente dello staff del sindaco per il turismo - una camera bisogna renderla disponibile e, siccome sono già vendute, si mettono questi prezzi. A mio parere, da persona addetta ai lavori, un prezzo del genere non è commercialmente proponibile». A parte questi dettagli però i turisti faticano a trovare camere libere. Sui social si susseguono gli appelli di chi vorrebbe venire ma non ha trovato dove alloggiare. Lo stesso sta accadendo per le case private. L’effetto Covid ha ridotto il periodo di villeggiatura che la maggior porte ha concentrato a ridosso del Ferragosto. 

L’attrattività
«In questo periodo è tutto pieno – conferma Enrico Rimini - ma due settimane non fanno la differenza nel bilancio complessivo di una stagione. Non si vive con due settimane». Senigallia però mantiene il suo appeal anche senza eventi. «Si, ovviamente – aggiunge -. Resta una meta standard e fidelizzata anche se ha bisogno di una progettualità compiuta del lungomare, collegato al centro storico». E’ tempo di bilanci. La stagione è al giro di boa e sta per scadere anche il mandato di Enrico Rimini, che il sindaco Maurizio Mangialardi ha scelto cinque anni da inserire nel suo staff come consulente per il turismo. «Serve una progettualità totale sui lungomare – il consiglio di Enrico Rimini prima di lasciare -, penso ci siano le basi e le condizioni per farla e portarla avanti. Vanno infatti ripensati e rivisti a lunga veduta non limitandosi al domani ma guardando e puntando al futuro. Penso si giochi tutta lì la partita e penso che l’area ex hotel Marche ed ex Sacelit Italcementi siano il fulcro di una nuova rinascita, la prima per il collegamento del centro con il lungomare la seconda per collegare tutta la riviera». Consigli che diversi candidati sindaco, con le rispettive coalizioni, hanno già in parte accolto. Mentre per i senigalliesi ed i turisti sarà un Ferragosto di relax in spiaggia e tuffi in mare molti partiti e civiche continueranno a lavorare per completare gli ultimi dettagli, vista l’imminenza delle elezioni. 
Dettagli che riguardano anche le future progettualità, dove troviamo appunto il restyling della riviera come un tema che sta a cuore a molti. Forse anche a chi ancora non si è espresso al riguardo. Un tassello importante per offrire al turista, oltre alla nota spiaggia di velluto, il mare cristallino e gli eventi che torneranno, anche servizi e soprattutto un colpo d’occhio migliore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA