Allerta meteo, scuole chiuse ad Ancona, Falconara, Osimo, Jesi e Senigallia. Ferma l'università. Il sindaco Mancinelli: «Muovetevi solo se necessario»

Mercoledì 6 Ottobre 2021
Allerta arancione, il sindaco dispone la chiusura per domani delle scuole di ogni ordine e grado

ANCONA - Allerta  meteo arancione della Protezione civile Marche, scuole chiuse giovedì 7 ottobre ad Ancona, Falconara, Osimo e Jesi e Senigallia. Ferma le lezioni anche l'Università Politecnica delle Marche. E l'elenco potrebbe ancora allungarsi.


Ad Ancona, ne ha dato notizia lo stesso sindaco Valeria Mancinelli, con un post su Facebook. «È arrivata nel pomeriggio l'allerta meteo arancione per giovedì 7 ottobre. Capita raramente di ricevere dalla Protezione Civile una simile allerta: l'ultima arancione è arrivata tre anni fa. L'allerta è per il rischio alluvione, esondazioni, frane e vento. Insieme ad altri sindaci della zona (Senigallia, Osimo, Jesi e Falconara al momento) abbiamo deciso in via precauzionale la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private. Una decisione che non si prende a cuor leggero, sapendo i disagi che si creano per le famiglie, vista anche l'ora. Ma le indicazioni della Protezione Civile sono chiare e non possiamo ignorarle e rischiare, in particolare per bambini e ragazzi, essendo l'allarme sopratutto per le prime ore della giornata, cioè quando migliaia di persone si muovono. Non possiamo intervenire sulle attività lavorative, pubbliche e private, ma raccomandiamo se possibile di non muoversi da casa se non per necessità di lavoro o altre necessità non rinviabili».

Anche l'Università Politecnica delle Marche ha deciso di bloccare le lezioni del 7 ottobre a causa del maltempo.  Lo ha fatto con un post in due lingue sui social. Vi è scritto: «A seguito della comunicazione pervenuta dal Sindaco del Comune di Ancona, sono sospese per la giornata del 7 ottobre 2021, tutte le attività didattiche delle sedi di Ancona delle cinque aree agraria, economia, ingegneria, medicina e scienze e pertanto non è consentito l’accesso agli studenti. Il personale tecnico-amministrativo dell’università è chiamato a svolgere la propria attività lavorativa a distanza. Tutte le sedi rimangono comunque aperte per permettere lo svolgimento in presenza delle attività urgenti ed indifferibili».

 

Fa poi seguito il testo in inglese: «Following the communication from the Mayor of the City of Ancona, all training activities at the University premises in Ancona scheduled for tomorrow, 7 October 2021, are cancelled for all the 5 areas: agriculture, economics, engineering, medicine and sciences. Therefore students are not allowed to enter the University premises. Technical-administrative staff of the university will work remotely. All university sites will be open for the urgent activities to be performed in presence».

 

Analogo provvedimento a Falconara. «Vista l'allerta meteo diramata dalla Protezione civile delle Marche, che prevede criticità idrauliche ed idrogeologiche con il rischio di allagamenti, a titolo precauzionale saranno chiuse domani le scuole di ogni ordine e grado compresi i nidi d'infanzia»  recita un post diffuso sulla bacheca del Comune.

 

Ancora a Senigallia, il Centro Operativo Comunale si è riunito in considerazione del messaggio di allertamento diramato dalla Protezione civile regionale. In considerazione dell’ingresso in fase di preallarme, su proposta del Coc il sindaco Massimo Olivetti ha disposto per il 7 ottobre la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, oltre all’annullamento del mercato settimanale del giovedì, con l’obiettivo di garantire quanto più possibile la sicurezza di tutta la popolazione e prevenire ogni possibile situazione di pericolo. Chiuse anche le strutture per l'infanzia da zero a tre anni, i centri diurni per disabili e servizi di assistenza domiciliare e trasporto socio sanitario.

Il Comune di Jesi, oltre ad annunciare la chiusura delle scuole, ha diffuso sui social le raccomandazioni ai cittadini.

 

Il post del Comune di Jesi su Facebook

 «Fin dalle prime ore della giornata di  giovedì 7 ottobre saranno monitorati i sottopassi di Via Adeodato Pieralisi (dietro la Goldengas) e di Via Latini con disposizione di immediata chiusura in caso di pioggia insistente. Si raccomandano i cittadini di non lasciare veicoli in prossimità di alberi e, in caso di forte vento, di non camminare e non sostare sotto cornicioni o alberature. Il personale di JesiServizi sarà impegnato fin dalle prime ore della mattinata di domani ad aprire i tombini delle strade per garantire un miglior deflusso delle acque, qualora la pioggia fosse di particolare intensità. A tal fine si raccomanda a pedoni e ciclisti di prestare attenzione. La corsia D parcheggio Mercantini resterà chiusa per precauzione».

Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre, 14:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA