Molestie e maltrattamenti alla ex compagna, la polizia lo incastra e finisce agli arresti domiciliari

Domenica 28 Novembre 2021
La polizia della Questura di Ancona

ANCONA - Stalking, molestie e maltrattamenti nei confronti dell'ex compagna, un anconitano finisce agli arresti domiciliari. Sono stati gli agenti di polizia della  Squadra Mobile della Questura di Ancona ad eseguire la misura cautelare nei confronti di un uomo, responsabile di atti persecutori aggravati e continuati nei confronti della sua ex convivente.

L’attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona trae origine dalla denuncia sporta negli uffici della Polizia di Stato dalla parte offesa al culmine di un periodo di perduranti vessazioni, molestie e maltrattamenti posti in essere sia durante la convivenza che, soprattutto, dopo l’interruzione del rapporto  con l’arrestato.

All’esito dell’attività investigativa di questa Squadra Mobile, la Procura della Repubblica procedente avanzava al Giudice per le Indagini Preliminari richiesta di applicazione di idonee misure cautelare che veniva accolta.
In particolare l’uomo veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di residenza di Ancona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA