Geloso minaccia di rendere pubbliche immagini intime della compagna 15 anni più giovane: arrestato per stalking e revenge porn

Venerdì 26 Novembre 2021 di Pierfrancesco Simoni
Geloso minaccia di rendere pubbliche immagini intime della compagna 15 anni più giovane: arrestato per stalking e revenge porn

ASCOLI - Forte mobilitazione del territorio con iniziative di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. E proprio ieri la polizia ha effettuato un arresto per stalking. A marzo scorso una trentenne ascolana aveva iniziato una frequentazione con un concittadino di una quindicina di anni più grande di lei, conosciuto tramite amicizie comuni.

Ecco le nuove regole per la gestione del Covid nelle scuole: con tre studenti positivi scatta la Dad per la classe

 

Le attenzioni dell’uomo, le sue premure ed un’apparente serietà, avevano persuaso la donna a tentare una convivenza con lui. Per i primi tempi tutto sembrava andar bene, ma lei ignorava che questa persona, purtroppo, era già stato denunciato in passato per violenza domestica e stalking. Inoltre, a causa della sua attuale pericolosità sociale, risultava anche essere sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza. Accecato dalla gelosia in un’occasione era persino giunto a minacciare di diffondere alcuni video che la ritraevano in atteggiamenti intimi. La donna, profondamente terrorizzata, temendo anche per la sua incolumità fisica si è rivolta alla polizia.
Il trasferimento
Immediatamente la vittima è stata trasferita in una località protetta, fuori provincia. A seguito di indagini l’uomo di 48 anni è stato arrestato per stalking, sequestro di persona, minaccia, violenza privata continuata e revenge porn. 
La panchina rossa
Intanto mercoledì, la facciata della Questura è stata illuminata di arancione, per partecipare a “Orange the World”. Ieri, è stata posizionata a piazza Immacolata una panchina rossa. La panchina è stata dedicata ad Emma, appassionata volontaria della Cri. Altra panchina rossa è stata sistemata davanti alla sede dell’Uici a Campolungo. Sempre ieri, al teatro dei Filarmonici, serata con l’orchestra di fiati “Insieme per gli altri”. Ancora ieri, la Spi Cgil e Anpi hanno organizzato un convegno nella sala della Vittoria della Pinacoteca con riflessioni a più voci sul tema della libertà dal fascismo e della libertà di scelta delle donne e di tutti i cittadini. Presenti, tra gli altri, Lorenzo mazzoli del direttivo nazionale Spoi Cgil, la segretaria regionale Daniela Barbaresi ed Harry Shindler, il veterano britannico della Seconda Guerra Mondiale. 
Le rose
Gli studenti del Mazzocchi-Umberto I hanno realizzato delle rose ricamate che poi sono state collocate in alcuni dei punti più suggestivi della città insieme a delle poesie scritte dagli studenti stessi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA