Giovanni Allevi live a Senigallia:
«Questo è un viaggio nell'anima»

Giovanni Allevi live a Senigallia: «Questo è un viaggio nell'anima»
di Stefano Fabrizi
4 Minuti di Lettura
Venerdì 6 Aprile 2018, 12:57
Giovanni Allevi sta riscuotendo un impressionante numero di sold out in tutta Italia con la nuova grande tournée di pianoforte e archi: “Equilibrium Tour, una serie di concerti che prende il nome dal suo ultimo progetto discografico “Equilibrium” uscito il 20 ottobre scorso. L’unica data nelle Marche è prevista al Teatro La Fenice di Senigallia domani con inizio alle 21. Il concerto va verso il sold out, sono disponibili gli ultimi biglietti nei punti vendita TicketOne, Ciaotickets e presso la biglietteria del Teatro La Fenice.

Un ritorno su un palco delle sue Marche, quali emozioni?
«Sarà per me un’emozione indescrivibile portare “Equilibrium” nelle Marche, ed eseguire assieme agli Archi “No words”. Ho composto questo brano la mattina dopo la scossa di terremoto dell’agosto scorso, mentre mi trovavo ad Ascoli Piceno, a pochi chilometri dall’epicentro».

Una tournèe piena di soddisfazioni e sold out, come tutti gli altri suoi tour. C’è una formula magica?
«Non è stato sempre così negli anni passati, per cui è doppia la mia felicità nel constatare il grandissimo entusiasmo di pubblico attorno all’“Equilibrium Tour”. La formula magica è il coraggio, di intraprendere strade sempre nuove col rischio di non essere immediatamente compresi».

Anche con questo album e tour si cimenta e si divide tra due anime, ma è così difficile trovare un equilibrio?
«Stando alle condizioni in cui versa la mia anima tormentata, tra insonnia e nuovi attacchi di panico, direi che l’equilibrio è un miraggio, un ideale a cui tendere. Ma nella nostra vita, spesso le scelte più importanti avvengono quando ci sbilanciamo».

Dopo i tour con il pianoforte solo e la grande orchestra ora con 13 archi: come mai questa scelta?
«Io stesso sono rimasto sorpreso della grande potenza espressiva che sta dimostrando il gruppo di 13 archi dell’Orchestra Sinfonica Italiana. Dopo molte date del tour, i musicisti stanno cercando una sonorità, un incanto e una dinamica che sinceramente non ho mai sentito altrove. Come conseguenza, il pubblico si è innamorato del loro suono, e durante i concerti, comincia ad acclamarli come delle star».

Ci racconti come si svolgerà il concerto di Senigallia.
«Il mio pianoforte sarà circondato dagli archi, disposti attorno come i petali di un fiore. Sarà un viaggio dell’anima, con un finale a sorpresa».

Per il futuro faccia un augurio a sé e uno ai suoi fan.
«Durante un periodo di totale distacco dal mondo su un’isola dell’Atlantico, ho scritto un libro che sta per uscire: “L’equilibrio della lucertola”. Spero che le parole della mia anima possano essere di una qualche utilità a chi, come me, ha perso il proprio equilibrio interiore. Ai miei fan dico di non perdere mai quella sensibilità unica, che magari fa soffrire in un mondo superficiale, ma che permette a tratti di vedere e di sentire la magia nascosta tra le pieghe dell’esistenza quotidiana».



L’unica data nelle Marche
Prosegue a sold out la grande tournée di pianoforte e archi “Equilibrium Tour” di Giovanni Allevi. L’unica data nelle Marche è prevista doman ial Teatro La Fenice di Senigallia cpn inizio alle 21. Il concerto va verso il sold out, sono disponibili gli ultimi biglietti nei punti vendita TicketOne, Ciaotickets e presso la biglietteria del Teatro La Fenice.
L’artista sarà sul palco con il pianoforte accompagnato da 13 selezionati Archi dell’Orchestra Sin-fonica Italiana. Una inedita e intima formazione che darà vita alle magiche note dell’ultimo album di studio di Allevi. Ad accompagnare Allevi in questo nuovo progetto sono l’Orchestra Sinfonica Italiana e, per la prima volta, un altro pianista: il virtuoso americano Jeffrey Biegel che vanta collaborazioni da Leo-nard Bernestein a Keith Emerson. “Equilibrium” è idealmente e fisicamente diviso in due parti.
Il concerto di Senigallia è organizzato da Alhena Entertainment e Ventidieci.
© RIPRODUZIONE RISERVATA